Giovedì, 26 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

NB Aurora: nel 2021 il NAV sale a circa €288,1 milioni (€11,73 per azione, +13,7%)

€108 milioni di investimenti a supporto di quattro nuove aziende italiane (Veneta Cucine, Comet, Farmo e Exacer) e in due aumenti di capitale in bluvet a sostegno delle numerose acquisizioni perfezionate

25 Marzo 2022

NB Aurora

Il Consiglio di Amministrazione della società di diritto lussemburghese NB Aurora S.A. SICAF-RAIF (“NB Aurora”), riunitosi in data odierna, ha esaminato e approvato la Relazione Finanziaria al 31 dicembre 2021.

Micucci, NB Aurora: "NAV a circa Euro 288,1 milioni (+13,7% rispetto a Dicembre 2020) conferma la bontà del nostro modello di business e della nostra filosofia di investimento"

Patrizia Micucci, Managing Director: “Il 2021 è stato per NB Aurora un anno molto positivo nonostante un background macro-economico sempre difficile e le conseguenze di una pandemia ancora non risolta. Ci siamo focalizzati sugli investimenti allocando circa 108 milioni di euro complessivi (inclusi i co-investimenti) in quattro nuove acquisizioni di eccellenze imprenditoriali italiane leader nei propri settori di attività, da quello industriale (Comet ed Exacer) a quello consumer, con un brand riconosciuto come Veneta Cucine, al segmento food & beverage con Farmo (prodotti gluten free), oltre a due aumenti di capitale a sostegno della crescita tramite acquisizioni della partecipata BluVet (network di cliniche veterinarie di eccellenza). Le 14 società in portafoglio, anche grazie al supporto finanziario e strategico che abbiamo fornito agli imprenditori, non solo sono state in grado di resistere al periodo molto delicato che abbiamo passato (mostrando un’incredibile resilienza), ma sono anche cresciute ulteriormente sia a livello organico che attraverso operazioni di acquisizione. Ad oggi il portafoglio di NB Aurora è ben diversificato tra Industrials, Leisure & Consumer, Healthcare, ICT, Food & Beverage e Business Services e con una forte propensione all’export. La solidità delle aziende in portafoglio si è riflessa in una importante crescita del NAV a circa Euro 288,1 milioni (+13,7% rispetto a Dicembre 2020) e conferma la bontà del nostro modello di business e della nostra filosofia di investimento che mirano ad ottenere rendimenti solidi e stabili nel tempo, in modo totalmente decorrelato dall’andamento dei mercati. Continueremo a perseguire il nostro obiettivo di aiutare le PMI italiane con grandi potenzialità ma che hanno bisogno di un supporto per crescere, anche a livello internazionale”. Per quanto concerne la difficile crisi Russo-Ucraina, nessuna delle società del portafoglio di NB Aurora possiede stabilimenti in Ucraina né in Russia, e nessun dipendente risiede nell’area. Dal punto di vista del business - mentre gli impatti a lungo termine della crisi sono ancora difficili da qualificare, soprattutto in termini di materie prime, costi energetici, approvvigionamento, logistica e inflazione - le nostre società in portafoglio hanno una limitata esposizione diretta a Ucraina e Russia (circa lo 0,3% dei ricavi aggregati 2021).

Al 31 dicembre 2021 il NAV di NB Aurora era pari a Euro 288.098.393, corrispondente a Euro 11,7337 per azione, calcolato come rapporto tra il NAV e il numero totale di azioni, pari a 24.553.115.

In dettaglio, il NAV è così composto: circa Euro 7 milioni sono rappresentati dalle quote di FII, circa Euro 241,7 milioni dalle quote degli investimenti diretti in Club del Sole, Dierre Group, PHSE, BluVet, Rino Mastrotto, Engineering Ingegneria Informatica, Veneta Cucine, Comet, Farmo, Exacer e circa Euro 39,3 milioni di cassa, altre attività e passività. NB Aurora ha chiuso l’esercizio 2021 con un risultato netto pari a Euro 34,7 milioni.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x