Mercoledì, 28 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

lavoro

Recovery: arriva 'Next Generation Eu-EuroPA Comune', portale per Enti locali su Pnrr

16 Luglio 2021

Roma, 16 lug. (Labitalia) - Da oggi è online il portale 'Next Generation Eu - EuroPA Comune' (www.nextgeneration-eu.it): uno spazio digitale in cui sono raccolte, informazioni, iniziative e approfondimenti sul Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) dedicati agli Enti locali. L’obiettivo è quello di fornire un servizio gratuito che possa servire a far orientare gli Enti davanti alle numerose iniziative e finanziamenti che li riguarderanno da vicino nei prossimi anni grazie al Pnrr e al Piano nazionale complementare (Pnc). Per questo motivo, oltre a una roadmap in progressivo aggiornamento con le scadenze attualmente previste per i bandi e che crescerà man mano che saranno fissati dal governo nuovi termini, sul portale sono disponibili approfondimenti, notizie, eventi e incontri che riguardano da vicino gli Enti locali e il Next Generation italiano.

Il portale è animato da una community costituitasi nell’ultimo anno e in continua crescita composta da Enti locali, ricercatori ed esperti che si è sviluppata a partire dal Progetto da cui il sito web prende il nome. Il portale, infatti, nasce dal Progetto istituzionale, divulgativo e informativo, promosso a titolo completamente gratuito per gli aderenti, denominato 'Next Generation Eu - EuroPA Comune', ideato, progettato e gestito da Centro studi Enti locali Spa e dall’Università di Pisa.

Il Progetto, che conta attualmente circa 1.000 Enti pubblici iscritti, ha come obiettivo principale quello di fornire gratuitamente alle Pa locali una serie di servizi, informazioni e iniziative utili a rendere - soprattutto i piccoli e medi Comuni - consapevoli del loro ruolo (sia istituzionale ma soprattutto di soggetti attuatori delle spese dei Progetti finanziati con il Pnrr e con il Piano nazionale complementare), così da accedere ai bandi futuri e a seguire l’evoluzione del Recovery Fund nei prossimi anni da protagonisti (ricordando che gli Enti locali storicamente concorrono ai due terzi della realizzazione della spesa per Investimenti pubblici).

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x