Lunedì, 18 Ottobre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Il prototipo Lancia ECV2 protagonista al "Fuori Concorso 2021"

01 Ottobre 2021

Il prototipo Lancia ECV2 protagonista al "Fuori Concorso 2021"

Dal 2 al 3 ottobre, Villa del Grumello a Como ospitera' la seconda edizione di "Fuori Concorso", un format unico nel suo genere che si rivolge tanto agli appassionati di auto straordinarie quanto agli amanti della cultura, del lifestyle e delle esperienze esclusive. Il tema di quest'anno e' la tecnologia Turbo, che negli ultimi decenni ha caratterizzato i propulsori di alcune automobili entrate nell'immaginario collettivo. Negli spazi allestiti nella seicentesca dimora, che si affaccia maestosamente sulle rive del Lario, a pochi passi dal centro di Como, gli ospiti potranno ammirare una preziosa selezione di vetture di produzione, automobili da corsa, concept e prototipi, tutti dotati di propulsori turbo e provenienti da musei di case automobilistiche e importanti collezioni private. Inoltre, sono in programma incontri con piloti di F1 e Rally ed esperti del mondo automotive, tra cui Roberto Giolito, designer di fama internazionale ed Head of Heritage - Alfa Romeo, Fiat, Lancia e Abarth di Stellantis, che raccontera' le tappe principali dell'Ente nato nel 2015 con il compito di recuperare, tutelare e valorizzare l'immenso patrimonio storico dei quattro prestigiosi marchi italiani, con particolare riguardo al parco vetture storiche di proprieta' costituito da oltre 600 unita'. Va anche ricordato che, oltre alle attivita' piu' divulgative e museali, l'Heritage offre una piattaforma completa di servizi per amanti e collezionisti di auto storiche: certificazioni, manutenzione e restauro, pezzi di ricambio introvabili ri-prodotti in collaborazione con Mopar. E con il servizio "Reloaded by Creators" l'Ente va alla ricerca di auto classiche in tutto il mondo, le riporta in vita, le certifica e le reimmette sul mercato, comportandosi esattamente come i Musei d'Arte, che finanziano cosi' l'acquisizione e la valorizzazione di altri capolavori. "Prendere parte a queste manifestazioni e' per noi un punto d'onore - spiega Roberto Giolito - perche' vogliamo diffondere la conoscenza del patrimonio storico e tecnologico dei nostri marchi nel modo piu' capillare possibile. E siamo fermamente convinti che supportare queste iniziative, anche mettendo a disposizione le nostre vetture storiche, contribuisca alla notorieta' del progetto che stiamo perseguendo con costanza da oltre cinque anni. E proprio dalla collezione di Heritage di Stellantis proviene il prototipo da competizione Lancia ECV2 esposto al "Fuori Concorso", un esemplare unico mai sceso in gara, per via di un cambiamento nel regolamento del mondiale rally, che ancora oggi affascina per l'adozione di soluzioni tecnologiche innovative finalizzate al raggiungimento delle massime prestazioni. Dunque, alla prestigiosa kermesse la Lancia ECV2 porta con se' i valori del Made in Italy riguardo a tecnologia e sportivita'". Realizzato nel 1988, il prototipo Lancia ECV2 rappresenta l'evoluzione della Lancia ECV (Experimental Composite Vehicle), seppure con un disegno della carrozzeria meno esasperato e con un sistema di dosaggio della sovralimentazione ottimizzato per i bassi regimi in funzione della gestione dei due turbocompressori. La vettura viene approntata per studiare l'introduzione nelle competizioni del campionato mondiale rally di nuovi materiali compositi, da impiegare nella costruzione della scocca e pure per la fabbricazione di alcuni componenti meccanici come l'albero di trasmissione e i cerchi ruota. Si fa cosi' ricorso a pannelli in fibra di carbonio, strutture alveolari e schiume rigide. Il risultato e' un risparmio di oltre il 20% di peso rispetto alla Delta S4 di partenza, mantenendo pero' la stessa rigidita' torsionale. La Lancia ECV2 e' equipaggiata con un propulsore 4 cilindri da 1759 cc che eroga fino a 600 CV a 8.000 giri al minuto, grazie a un sistema di doppio turbo compressore con intercooler e, particolarita' tecnica inedita, ad un sistema di controllo modulare della pressione. Lancia ECV2 tocca i 220 km/h di velocita' massima e impiega solo 9 secondi per passare da 0 a 200 km/h. (ITALPRESS). tvi/com 01-Ott-21 14:24

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x