Martedì, 27 Settembre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Putin e lo sgarbo a Papa Francesco: l'incontro tra Parolin e Lavrov doveva restare segreto. Imbarazzo in Vaticano - ESCLUSIVA

Papa Francesco voleva la segretezza assoluta dell'incontro per non urtare la suscettibilità del leader ucraino Zelensky

Di Marco Antonellis

23 Settembre 2022

Putin e lo sgarbo a Papa Francesco: l'incontro tra Parolin e Lavrov doveva restare segreto. Imbarazzo in Vaticano - ESCLUSIVA

Fonte: Imagoeconomica

Fidarsi è bene non fidarsi è meglio. Il segretario di stato vaticano Monsignor Parolin dovrebbe mandare giù a memoria questa massima, come si faceva un tempo con i ragazzini delle elementari. In Vaticano sono rimasti di stucco perché, a cominciare dal Santo padre in persona, giammai si sarebbero aspettati che Vladimir il "russo" avrebbe reso pubblico l'incontro che doveva restare segreto con il ministro degli Esteri Lavrov.

Già perché a quanto siamo in grado di rivelare, in Vaticano avevano fatto di tutto ma proprio di tutto con la complicità di Santa madre Russia per tenere riservato l'incontro a New York tra il segretario di stato della Santa Sede e il ministro degli Esteri Lavrov. Papa Francesco voleva la segretezza assoluta dell'incontro per non urtare la suscettibilità del leader ucraino Zelensky ed i russi avevano assicurato che anche loro pur di incontrare l'emissario Vaticano si sarebbero attenuti a questa linea. L'intesa però è miseramente saltato e non certo per volontà del Vaticano (che ora dovrà vedersela con la forte irritazione dell'Ucraina).

A rendere pubblico l'incontro è stata la Russia che sperava di ottenerne un vantaggio a scapito dell'Ucraina. In questo ultime settimane Francesco non ha mai mancato di esprimere la sua solidarietà al popolo ucraino, anche mercoledì ha ripetuto: "Vorrei fare presente la terribile situazione della martoriata Ucraina". Una presa di posizione, evidentemente, sgradita al leader del Cremlino. Che così ha "bruciato" il ruolo di mediazione del Vaticano rendendo pubblico un incontro che doveva restare segreto.

Di Marco Antonellis

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x