Mercoledì, 05 Ottobre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Cina-Uk, possibile asse: Xi Jinping snobba Truss e allaccia rapporti con Carlo III

Pechino, per il nuovo premier, è “una minaccia ufficiale”, ma Xi lo bypassa e si approccia direttamente col re per “promuovere lo sviluppo delle relazioni bilaterali”

12 Settembre 2022

Cina-Uk, possibile asse: Xi Jinping snobba Truss e allaccia rapporti con Carlo III

Foto Fabio Cimaglia / LaPresse23-03-2019 RomaPoliticaVilla Madama. Incontro del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte con il Presidente della Repubblica Popolare Cinese, Xi JinpingNella foto Xi JinpingPhoto Fabio Cimaglia / LaPresse23-03-2019 Roma (Italy)PoliticVilla Madama. Meeting of Prime Minister Giuseppe Conte with the President of the People's Republic of China, Xi JinpingIn the pic Xi Jinping

Che Liz Truss possa essere la nuova Lady di ferro a Xi Jinping non sembra importare granché. Il nuovo premier dell’Uk avrebbe intenzione di dichiarare la Cina come una “minaccia ufficiale” per il Regno Unito. Xi non ha replicato. E ha adottato la strategia dell’attesa. Dopo la morte della regina Elisabetta ha mandato un messaggio di condoglianze alla famiglia reale. Poi ha aspettato che Carlo diventasse Carlo III per allacciare i rapporti con lui, snobbando e bypassando Truss

Cina-Uk, possibile asse: Xi Jinping snobba Truss e allaccia rapporti con Carlo III

Da ex ministro degli Esteri e neo premier britannico, Truss, come ha riportato il Times, intende dichiarare per la prima volta la Cina come una “minaccia ufficiale” per la sicurezza nazionale del Regno Unito. Truss, secondo il quotidiano inglese, vuole adottare un approccio più duro nei confronti di Pechino, portando la Cina a uno status simile a quello della Russia, attualmente definita una “minaccia grave” per la sicurezza e gli interessi britannici. Diversai analisti sostengono che l’esponente dei Tory, sullo scacchiere internazionale, farà la parte del falco, con una politica estera “occidentalissima”. “Il ministro degli Esteri ha promesso di rimodellare la politica estera”, hanno spiegato alcune fonti al Times pochi giorni prima dell’elezione di Truss. “Si è impegnata a riaprire la revisione integrata, pubblicata lo scorso anno, che ha stabilito le priorità britanniche in diplomazia e difesa nel prossimo decennio”.

Cina-Uk, possibile asse: Xi Jinping snobba Truss e allaccia rapporti con Carlo III

Xi la lasciare fare. Non ha replicato, né ha ordinato a qualche funzionario di farlo. Il leader della Repubblica popolare cinese, quando si è spenta Elisabetta II, ha espresso le sue “sincere condoglianze alla famiglia reale, al governo e al popolo britannico”. “A nome del governo e del popolo cinese, nonché a suo nome, Xi ha espresso profonde condoglianze”, ha affermato l’emittente statale Cctv. “La morte della regina è un’enorme perdita per il popolo britannico”. Poi, un paio di giorni dopo, durante la proclamazione a sovrano del principe Carlo, si è rivolto a lui, senza menzionare Truss, né tanto meno le sue esternazioni sulla Cina. Il presidente cinese si è detto pronto a lavorare con Carlo III “per migliorare la comprensione reciproca e l’amicizia tra i popoli dei due Paesi, espandere gli scambi amichevoli e la cooperazione reciprocamente vantaggiosa, e rafforzare la comunicazione sulle questioni globali e le relazioni bilaterali, in modo da portare benefici ai due Paesi e ai loro popoli e contribuire alla pace e allo sviluppo mondiale”. Come dire: Truss faccia e dica quel che vuole. Io, Xi Jinping, parlo direttamente col re.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x