Giovedì, 26 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Kim Yo-jong, Corea del Nord: altra minaccia di nucleare

Un avvertimento da parte della sorella minore del leader nordcoreano fa rabbrividire il mondo

05 Aprile 2022

Kim Yo-jong, Corea del Nord: altra minaccia di nucleare

Fonte: lapresse.it

La minaccia di nucleare arriva, stavolta, dalla Kim Yo-jong, sorella del leader nord coreano Kim Jong-un. Questo perché il capo della difesa della Corea del Sud, Suh Wook, ha rilasciato una dichiarazione sulle capacità militari delle sue forze armate. 

La minaccia dalla Corea del Nord

L'avvertimento da parte di Kim Yo-jong, sorella del capo di stato della Corea del Nord Kim Jong-un, giunge dopo un'uscita non molto felice da parte di Suh Wook, capo della Difesa della Corea del Sud. 

Quest ultimo infatti avrebbe affermato in una dichiarazione che le sue forze armate possono "colpire con precisione e rapidamente qualsiasi obiettivo” nel Nord. 

A ogni attacco vi è una risposta, e infatti una risposta da parte della Corea del Nord non è tardata ad arrivare. La sorella del leader ha infatti detto che la Corea del Nord potrà usare le sue altrettanto potenti armi nucleari per eliminare l'esercito sudcoreano in caso di un attacco da parte di Seul. 

Questo è il secondo messaggio in tre giorni mandato in risposta alle affermazioni di Suh Wook. Ma perché sono stati mandati questi messaggi da parte di Seul?

Le armi della Corea del Nord

Tutti sanno, quel video è diventato virale: il video stile trailer di un film Hollywoodiano, con il leader nord coreano Kim Jong un che mette in mostra un enorme missile balistico intercontinentale

Quel missile è stato testato qualche giorno fa a Pyongyang ha la capacità di raggiungere potenzialmente gli Stati Uniti.

La Corea del Sud, ormai poco turbata da tutte le minacce missilistiche da parte dei loro vicini del piano di sopra, ha provato a dichiarare che quella fosse una chiara violazione delle risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

Evidentemente anche il Sud dunque si sentiva in dovere di minacciare in qualche modo, dato che va così di moda in questo periodo tra Russia e Coree varie. 

"Nel caso in cui la Corea del Sud optasse per un confronto militare con noi, la nostra forza di combattimento nucleare dovrà inevitabilmente svolgere il proprio dovere", ha dichiarato Kim Yo-jong, aggiungendo che la "missione principale" del potenziale atomico del suo Paese è quella di agire come deterrente, ma se dovesse scoppiare un conflitto armato tali armi saranno usate per "eliminare le forze armate nemiche in attacco".

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x