Lunedì, 23 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Covid, Bolsonaro scherza sulla variante Omicron: "È la benvenuta in Brasile"

Il Presidente brasiliano Jair Bolsonaro si lascia andare a una battuta sulla rapida diffusione della variante Omicron: "È la benvenuta in Brasile"

12 Gennaio 2022

Jair Bolsonaro

Jair Bolsonaro (foto pofilo Facebook Jair Bolsonaro)

Jair Bolsonaro scherza sul Covid e sull'arrivo della variante Omicron nel suo paese. Il Presidente del Brasile ha infatti dichiarato che Omicron è "la benvenuta", dato che dovrebbe "segnare la fine della pandemia". Uno scherzare che cela però una nota di ottimismo. Questo perché "chi se ne intende davvero" avrebbe affermato che la variante ha "una capacità di diffusione molto grande, ma una letalità molto piccola"

Le parole di Bolsonaro

Bolsonaro è stato intervistato dal quotidiano Gazeta Brasil: "Secondo alcuni studiosi, persone serie e non legate a case farmaceutiche", la variante "è la benvenuta" e potrebbe "segnare la fine della pandemia". Negli scorsi mesi Bolsonaro si era contraddistinto per affermazioni forti nei confronti della pandemia e delle contromisure che la maggior parte dei paesi sta mettendo in atto. Adesso esprime forti critiche nei confronti della campagna vaccinale sui bambini. Sul numero di giovanissimi morti a causa del Covid Bolsonaro ha detto che essi sono stati "quasi zero, un numero molto basso".

Intanto è stato reso noto che il Presidente del Brasile avrebbe ordinato al suo ministro della Salute, Marcelo Queiroga, di diffondere i dati sugli effetti collaterali dei vaccini.

La situazione in Brasile

Dopo i gravi momenti cui il Brasile ha dovuto far fronte nei primi mesi di pandemia, adesso la situazione Covid pare essersi stabilizzata. Nelle ultime 24 ore sono più di 70.700 i nuovi casi di coronavirus segnalati dal ministero della Salute con 174 decessi. Ciò a fronte di una popolazione di oltre 210 milioni di persone. Da inizio pandemia i contagi sono stati circa 22 milioni. Circa 600.000, invece, i decessi.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x