Martedì, 28 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

America: Telosa, la nuova città da 400 miliardi di dollari nel deserto americano

Svelati i piani per creare una “città di 15 minuti" che consentirà ai residenti di accedere ai propri luoghi di lavoro, alle scuole e ai servizi entro un quarto d'ora da casa.

07 Settembre 2021

America: Telosa, la nuova città da 400 miliardi di dollari nel deserto americano

La pulizia di Tokyo, la diversità di New York e i servizi sociali di Stoccolma: il miliardario Marc Lore ha delineato la sua visione di una "nuova città in America" da 5 milioni di persone e ha incaricato un architetto di fama mondiale per progettarla. Ora, ha solo bisogno di un posto dove costruirlo e di 400 miliardi di dollari di finanziamenti.

America: Telosa, la nuova città da 400 miliardi di dollari nel deserto americano

L'ex dirigente di Walmart ha svelato i piani per Telosa, una metropoli sostenibile che spera di creare, da zero, nel deserto americano. L'ambiziosa proposta di 150.000 acri promette un'architettura ecologica, una produzione di energia sostenibile e un sistema idrico presumibilmente resistente alla siccità. Una cosiddetta "progettazione della città di 15 minuti" consentirà ai residenti di accedere ai propri luoghi di lavoro, alle scuole e ai servizi entro un quarto d'ora da casa.

Sebbene i pianificatori stiano ancora esplorando le posizioni, i possibili obiettivi includono Nevada, Utah, Idaho, Arizona, Texas e la regione degli Appalachi, secondo il sito web ufficiale del progetto.

L'annuncio è stato accompagnato da una serie di rendering digitali di Bjarke Ingels Group (BIG), lo studio di architettura incaricato di dare vita al sogno utopico di Lore. Le immagini mostrano edifici residenziali ricoperti di verde e residenti immaginati che godono di ampi spazi aperti. Con i veicoli alimentati a combustibili fossili vietati in città, i veicoli autonomi sono raffigurati mentre percorrono strade illuminate dal sole insieme a scooter e pedoni.

Un'altra immagine raffigura un grattacielo proposto, soprannominato Equitism Tower, che è descritto come "un faro per la città". L'edificio è caratterizzato da un elevato accumulo di acqua, fattorie aeroponiche e un tetto fotovoltaico per la produzione di energia che gli consentono di "condividere e distribuire tutto ciò che produce".

La prima fase di costruzione, che ospiterebbe 50.000 residenti su 1.500 acri, ha un costo stimato di 25 miliardi di dollari. L'intero progetto dovrebbe superare i 400 miliardi di dollari, con la città che raggiungerà la sua popolazione target di 5 milioni entro 40 anni.

I finanziamenti proverranno da "varie fonti", hanno affermato gli organizzatori del progetto, inclusi investitori privati, filantropi, sovvenzioni federali e statali e sussidi per lo sviluppo economico. I pianificatori sperano di contattare i funzionari statali "molto presto", con l'obiettivo di accogliere i primi residenti entro il 2030.

Telosa: un nuovo modello urbano

In un video promozionale, Lore ha descritto la sua proposta come la "città più aperta, più equa e più inclusiva del mondo".

Lore ha fondato jet.com prima di venderlo a Walmart e unirsi al gigante della vendita al dettaglio come capo dell'e-commerce statunitense nel 2016. Ha lasciato l'azienda all'inizio di quest'anno, affermando che i suoi piani di pensionamento includevano il lavoro in un reality show, la consulenza alle startup e la costruzione una "città del futuro".

Sul sito ufficiale di Telosa, Lore spiega di essere stato ispirato dall'economista e teorico sociale americano Henry George. L'investitore cita i "difetti significativi" del capitalismo, attribuendo molti di essi al "modello di proprietà terriera su cui è stata costruita l'America".

"Le città che sono state costruite fino ad oggi da zero sono più simili a progetti immobiliari", ha detto Lore in un video promozionale per il progetto. "Non iniziano con le persone al centro. Perché se iniziassi con le persone al centro, penseresti immediatamente, 'Ok, qual è la missione e quali sono i valori?'

"La missione di Telosa è creare un futuro più equo e sostenibile. Questa è la nostra stella polare".

Nel frattempo, il fondatore di BIG, l'architetto danese BjarkeIngels, ha affermato che Telosa "incarna la cura sociale e ambientale della cultura scandinava e la libertà e le opportunità di una cultura più americana".

Non è la prima nuova città progettata dall'azienda di Ingels, che notoriamente ha installato una pista da sci in cima a una centrale elettrica di Copenaghen e ha co-progettato la nuova sede di Google a Londra e in California. Nel gennaio 2020, la casa automobilistica giapponese Toyota ha rivelato di aver incaricato BIG di creare un piano generale per una nuova città di 2.000 persone ai piedi del Monte Fuji. Sebbene significativamente più piccolo di Telosa, il progetto, soprannominato Woven City, promette test sui veicoli autonomi, tecnologia intelligente e vita assistita da robot.

 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x