Venerdì, 28 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Video a sfondo gay, il Papa caccia vescovo brasiliano

Il religioso aveva ammesso di essere comparso in un video intimo che ha fatto il giro dei social lo scorso 13 agosto

18 Agosto 2021

Video a sfondo gay, il Papa caccia vescovo brasiliano

Fonte: Facebook

Un video intimo, e per gli inquirenti a "sfondo gay", del vescovo della diocesi di Rio Preto, Dom Tomé Ferreira da Silva, è trapelato e ha fatto il giro dei social media lo scorso venerdì 13 agosto. Nel video si poteva vedere il religioso seminudo, in videochiamata con un altro uomo. 

Interrogato dalle autorità religiose sulla questione, il vescovo ha ammesso che le immagini sono sue, ma ha rifiutato di commentare il contenuto della registrazione. Ora è arrivato lo stop definitivo dal Vaticano: Papa Francesco ha deciso di allontanare il 60enne Dom Tomé Ferreira da Silva dalla diocesi di Sao José do Rio Preto, in Brasile.

Video a sfondo gay, il Papa caccia vescovo brasiliano

Il video ora è stato rimosso dal web. La durata della registrazione è breve, solo 1 minuto e 20 secondi, che inizia con la riproduzione di una foto di Dom Tomé che indossa l'abito sacerdotale, con la didascalia che è il vescovo di Rio Preto. Sei secondi dopo, appare un sottotitolo con le parole "Scene forti". Subito dopo, appare la registrazione video di una videochiamata fatta dal cellulare, con un'angolazione dal basso verso l'alto, in cui è possibile vedere il vescovo seminudo.

Dom Tomé ha permesso ai giornalisti locali di parlare dello scandalo, ignaro del caos che si stava generando sui social network. Il vescovo ha chiesto di vedere il video, e di non scattare foto durante l'incontro. Ha guardato la clip fino alla fine senza commentare. Alla domanda se fosse effettivamente lui nella registrazione, il vescovo ha risposto: "Voglio sapere come è uscito questo video dal mio cellulare, per arrivare su internet. Chi l'ha trasmesso?"

Alla domanda se fosse lui l'uomo nel video, il vescovo ha ammesso che è il suo volto quello che vede nella registrazione. "È la mia immagine. Voglio sapere chi lo ha trasmesso, perché potrebbe essere qualcuno con cui vivo", ha commentato il sacerdote, che non ha detto con chi ha fatto la videochiamata. Infine, Tomé ha rifiutato di commentare il contenuto del video in quanto ha bisogno di consultare il suo consulente legale prima di rilasciare una dichiarazione.

Dom Tomé aveva rilevato la diocesi di Rio Preto il 16 novembre 2012, sostituendo il vescovo Dom Paulo Mendes Peixoto e diventando il quinto vescovo della città. La diocesi copre 26 comuni della regione, con 70 parrocchie. Ora la direzione è passata a Moacir Silva, arcivescovo di Ribeirao Pret, dopo che lo stesso Vaticano ha chiesto di rimuovere Dom Tomé dall'incarico.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x