Venerdì, 28 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Covid, vaccini al 75% dei cittadini Uk e tutto aperto: ma Johnson non era stupido?

Londra ha già somministrato due dosi dei sieri anti coronavirus a tre quarti della sua popolazione adulta. Il premier Johnson: "Risultato straordinario". L'Italia è al 55,8%

10 Agosto 2021

Boris Johnson

Fonte: Twitter

Lo chiamavano stupido. Per restare sulle parole più educate. E invece Boris Johnson, dopo una prima fase di pandemia vissuta pericolosamente tra accenni di negazionismo e un ricovero in ospedale, ne sta uscendo benissimo. Il Regno Unito, dove i casi Covid sono calati con ancora tutto aperto, ha raggiunto un risultato importante, anzi fondamentale, nella sua lotta contro il Covid-19: è arrivato infatti ad aver vaccinato, con entrambe le dosi, il 75 per cento della sua popolazione over 18. Vale a dire tre quarti dei suoi cittadini in età adulta.

Boris Johnson: "Risultato enorme"

"Un risultato enorme", ha commentato Johnson, speso preso in giro per i suoi atteggiamenti poco ortodossi. "Un totale di 86.780.455 dosi sono state somministrate nel Regno Unito, con 47.091.889 persone che hanno ricevuto una prima dose (89%) e 39.688.566 persone che hanno ricevuto entrambe le dosi (75%) - si legge in una nota del governo britannico -. I dati di Public Health England mostrano che i vaccini Covid-19 sono altamente efficaci contro l'ospedalizzazione della variante Delta. L'analisi mostra che il vaccino Pfizer-BioNTech è efficace al 96% e il vaccino Oxford-AstraZeneca è efficace al 92% contro il ricovero dopo due dosi. Gli ultimi dati di Public Health England e Cambridge University mostrano che i vaccini hanno evitato circa 60.000 morti, 22 milioni di infezioni e 66.900 ricoveri". 

Vaccini e aperture: contagi in calo e vite salvate

Proprio così: la vaccinazione ha evitato la morte di 60 mila cittadini britannici e 22 milioni di infezioni, secondo i dati mostrati dal governo di Johnson. Non a caso, contestualmente all'aumento delle immunizzazioni continua la frenata dell'impatto della variante Delta sui contagi da Covid nel Regno Unito, attribuita alla barriera parziale dei vaccini. I nuovi casi calano ancora a 23.510, contro i 25.100 di lunedì, mentre i morti rimbalzano a 146, al picco da 3 mesi, ma in parte per il recupero statistico di dati riferito al weekend.

"Il vaccino ha ora fornito una protezione vitale contro il virus a tre quarti di tutti gli adulti del Paese. Questo è un enorme risultato di cui dovremmo essere tutti orgogliosi", ha commentato i dati Johnson. "E' una cosa importantissima. Tutti quelli che non sono stati ancora vaccinati si facciano avanti il prima possibile per prenotare e per proteggere se stessi e i loro cari e per permettere a tutti noi di godere delle nostre libertà in modo sicuro". Chiamatelo pure scemo.
  
 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x