Giovedì, 16 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Alluvioni Londra, oggi metro chiuse e disagi

Bilancio preoccupante per la capitale inglese

26 Luglio 2021

Alluvioni Londra, oggi metro chiuse e disagi

Fonte: Facebook (account Fbc news)

Non danno pace le alluvioni che hanno colpito Londra la scorsa domenica 25 luglio. Ora si parte con le sistemazioni e le pulizie, mentre rimangono disagi in tutta la metropoli. I londinesi hanno ripreso le pulizie dopo che la pioggia torrenziale ha allagato case, strade e diverse stazioni della metropolitana, in quella che è la seconda inondazione fuori stagione delle ultime settimane.

L'agenzia meteorologica Met Office ha dichiarato che domenica pomeriggio nel centro di Londra sono caduti 41,6 centimetri di pioggia. Lunedì c'è stato un clima più secco, ma l'Agenzia per l'ambiente ha affermato che quattro allarmi per inondazioni sono rimasti in vigore per il sud-est dell'Inghilterra.

Alluvioni Londra, i residenti: "Mai visto niente di simile prima"

Due ospedali londinesi hanno chiesto ai pazienti di non recarsi al pronto soccorso a causa dei disagi causati dalle inondazioni. L'agenzia del trasporto pubblico ha detto che otto stazioni sono state chiuse a causa delle inondazioni, inclusa Pudding Mill Lane, una stazione fuori terra dove le riprese video hanno mostrato l'acqua che scorre attraverso un atrio e su per le scale.

I residenti hanno usato secchi, scope e assi di legno per creare delle barriere improvvisate contro le inondazioni per le loro case, poiché i tombini erano sovraccarichi in diverse parti della città." Essendo nato e cresciuto a Londra, non ho mai visto niente di simile", ha detto Eddie Elliott, residente a sud di Londra. “Si distingue come il peggiore che abbia mai sperimentato personalmente...ha completamente chiuso l'intera strada con auto e autobus abbandonati nell'acqua.”

La pioggia fa seguito a un periodo di tempo anomalo per il Regno Unito, molto caldo e soleggiato, mentre all'inizio di questo mese un'ondata di tempeste ha causato enormi danni e inondazioni. Preoccupa ora l'incidenza sempre più evidente dei fenomeni climatici estremi nell'area, dopo che oltre 200 persone hanno perso la vita dopo che il maltempo ha colpito la zona di Belgio, Germania e Paesi Bassi.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x