Mercoledì, 28 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Lotta al terrorismo, per l'Ue l'Italia non collabora

La Commissione europea ha dichiarato che Roma non ha ottemperato all'obbligo di condividere informazioni con gli altri Stati membri

15 Luglio 2021

Lotta al terrorismo, per l'Ue l'Italia non collabora

La Commissione Ue ha deferito l'Italia alla Corte di giustizia europea affermando di non aver ottemperato ad alcuni obblighi in materia di scambio di informazioni relative alla cooperazione transfrontaliera in materia di lotta al terrorismo e alla criminalità. Accade nella giornata di giovedì 15 luglio, nello stesso giorno in cui a Roma il nuovo ciclo di missioni all'estero dell'Esercito italiano che fa appello proprio all'Ue sulla questione sicurezza nel Mediterraneo.

Le norme sullo scambio di informazioni, ha ricordato la Commissione europea, "sono uno strumento fondamentale nella lotta al terrorismo e alla criminalità e consentono di scambiare rapidamente informazioni su Dna, impronte digitali e dati nazionali sull'immatricolazione dei veicoli, consentendo alle autorità di identificare i sospetti e stabilire collegamenti tra criminali casi in tutta l'Unione”.

Lotta al terrorismo, per l'Ue l'Italia non collabora

Per l'Unione Europea lo scambio di dati, conoscenze e competenze in materia di lotta al terrorismo e alla criminalità è il primo dovere degli Stati membri. Come dichiara sulla pagina web dedicata al tema, dal 2016 l'Ue ha adottato dei regolamenti per dare un quadro di interoperabilità alle operazioni in modo da facilitare le indagini in tutti gli stati membri. Si legge infatti che "un'efficace condivisione delle informazioni tra le autorità di contrasto, giudiziarie e di intelligence degli Stati membri è fondamentale per combattere il terrorismo, rintracciare i combattenti stranieri e contrastare la criminalità organizzata".

Grazie alla collaborazione tra paesi dell'Unione, dicono i dati della Commissione, nel 2020 sono stati sventati 57 attacchi terroristici mentre 449 persone sono state arrestate per legami con gruppi terroristici internazionali o locali. Oltre agli interventi volti a potenziare l'interoperabilità tra forze dell'ordine e organi di intelligence, l'Ue lavora anche al miglioramento delle banche dati esistenti. Ad esempio, nel 2018 il Consiglio ha adottato nuove norme per rafforzare il sistema d'informazione Schengen (SIS), introducendo nuovi tipi di segnalazioni per casi connessi ad attività terroristiche.

Lotta al terrorismo, per l'Ue l'Italia non collabora

Tra le altre direttive Ue in materia che l'Italia potrebbe non aver adempito con sufficiente zelo ci sono anche l'ostacolare la radicalizzazione online, il potenziamento dei controlli sulle armi da fuoco e la digitalizzazione della cooperazione giudiziaria. In merito a questo ultimo punto l'Ue dichiara che "l'uso di strumenti digitali nelle procedure penali relative ai reati di terrorismo in tutta l'Unione assume un'importanza fondamentale alla luce del mutevole panorama delle minacce alla sicurezza e della rapida progressione dello sviluppo tecnologico" e invita quindi i Paesi membri a "potenziare i canali di condivisione dell'informazione per velocizzare le procedure".

Più decisiva era sembrata la dichiarazione congiunta di Italia e Stati Uniti in tema terrorismo internazionale, dove Luigi Di Maio ha guidato il tavolo di lavoro insieme al segretario di Stato Usa Anthony Blinken. In quell'occasione il rappresentante dell'amministrazione Biden aveva espresso pieno appoggio a Roma, complimentandosi con il nsotro ministro degli Affari esteri: "La coalizione globale per la lotta all'Isis ha raggiunto risultati significativi che riflettono quanto si può conseguire insieme". Quello che però accade sul territorio europeo, dopo la denuncia della Commissione Ue, potrebbe far storcere il naso a chi è impegnato nelle operazioni anti-terrorismo dentro i confini del Paese.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x