Lunedì, 08 Marzo 2021

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Attacco in Congo, il presidente del Paese africano: "Troveremo i veri colpevoli"

Il presidente Tshisekedi ha esteso le sue condoglianze "alla famiglia degli illustri scomparsi e al Presidente Sergio Mattarella"

23 Febbraio 2021

Attacco in Congo, il presidente del Paese africano

Fonte: twitter

Ieri, lunedì 22 febbraio 2021, è andato in scena un feroce attacco a un convoglio italiano in Congo. Qui hanno perso la vita l'ambasciatore italiano Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci. Mentre giungono sempre più conferme riguardo all'attentato, su come sia accaduto e su chi possano essere i colpevoli, anche il presidente della Repubblica Democratica del Congo, Felix Tshisekedi Tshilombo, ha voluto fare le sue condoglianze alla famiglia degli illustri scomparsi e al Presidente Mattarella".

Attacco in Congo, le condoglianze del Presidente

Tshisekedi ha espresso sincera costernazione per la morte dell'ambasciatore italiano Luca Attanasio. Ha poi promesso che i colpevoli saranno portati davanti alla giustizia. "Condanniamo con fermezza questi atti odiosi perpetrati a Kibumba" si legge in una nota stampa diffusa dal suo ufficio, "e diamo istruzioni ai servizi competenti di identificare i colpevoli e portarli davanti alla giustizia". 

LEGGI ANCHE: Attacco in Congo, morto ambasciatore italiano: 'Il sacrificio non sia vano'
 

Intanto, secondo le prime indiscrezioni sull'attacco, i sei componenti del commando avrebbero prima ucciso l'autista congolese e poi condotto il resto delle persone nella foresta circostante al luogo dell'agguato. A quanto ha potuto apprendere l'agenzia di stampa Adnkronos da fonti di intelligence, il luogo dell'attentato era distante appena un centinaio di metri da dove si trovava una pattuglia dell'Istituto congolese per la conservazione della natura e anche un’unità dell'esercito congolese.

Le unità avrebbero quindi provato a giungere in soccorso dei rapiti. Tuttavia, quando sono intervenuti i rangers, gli aggressori hanno sparato al carabiniere di scorta all'ambasciatore, Vittorio Iacovacci, e allo stesso diplomatico Luca Attanasio.

  

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

iGdI TV

Articoli Recenti

Più visti