Venerdì, 20 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Cassa Centrale Banca in crescita nel 2021: utile netto a 333 milioni di euro (+36%)

Sandro Bolognesi, AD di Cassa Centrale Banca: "Grazie a un CET1 ratio del 22,6% e alla capacità reddituale dimostrata in questo primo triennio intendiamo proseguire in un percorso di crescita autonoma nel medio-lungo periodo, monitorando l’evoluzione del contesto economico mondiale e i riflessi dello scenario di guerra nel cuore dell’Europa"

10 Marzo 2022

Cassa Centrale Banca, Sandro Bolognesi nominato Amministratore Delegato / Direttore Generale

Sandro Bolognesi, AD di Cassa Centrale Banca

Il Cda di Cassa Centrale Banca ha presentato i dati preconsuntivi 2021: l'utile netto è in crescita a 333 milioni di euro (+36%), Il coefficiente patrimoniale CET1 ratio si attesta al 22,6% (in crescita del 21,46% rispetto al 2020) e il coverage ratio è al 73,6%, con NPL ratio netto all’1,5%.

“Anche nel 2021 – ha detto Giorgio Fracalossi, Presidente di Cassa Centrale Banca – il Gruppo Cassa Centrale ha confermato l’attenzione alle persone e alle comunità di riferimento, in coerenza con la mission e con la funzione sociale proprie della cooperazione mutualistica di credito. Forti dei nostri numeri siamo impegnati nel continuare a svolgere il ruolo di banche di prossimità anche in questa nuova situazione di difficoltà venutasi a creare con il recente scoppio del conflitto in Ucraina. Al popolo ucraino e a tutte le persone coinvolte nel dramma della guerra va il nostro sostegno e la nostra solidarietà umana e insieme concreta, con le diverse iniziative già avviate.”

“I risultati del 2021, – commenta Sandro Bolognesi, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Cassa Centrale Banca – confermano l’efficienza e la solidità del nostro Gruppo in un esercizio ancora fortemente condizionato dagli impatti della pandemia. I nostri numeri sono frutto del continuo e prezioso lavoro svolto in questi anni da tutte le persone che lavorano nelle Banche affiliate, nella Capogruppo e nelle Società controllate. Grazie a un CET1 ratio del 22,6% e alla capacità reddituale dimostrata in questo primo triennio intendiamo proseguire in un percorso di crescita autonoma nel medio-lungo periodo, monitorando l’evoluzione del contesto economico mondiale e i riflessi dello scenario di guerra nel cuore dell’Europa.”

Il conto economico consolidato 2021 registra una crescita del l’ utile netto a 333 milioni di Euro (+36%). In crescita anche l’ utile netto della Capogruppo, a 46 milioni di euro (+28%) Le commissioni nette e si attestano a 717 milioni di Euro (+9%), un valore superiore a gli obiettivi di budget, nonostante il 2021 sia stato un anno ancora fortemente condizionato dallo scenario Covid.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x