Sabato, 02 Luglio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Canone Rai 2022 quanto costa: importo ed esenzione

Tutto sul canone Rai 2022: scopriamo quanto costa e chi può avere l'esenzione

27 Gennaio 2022

Rai Cavallo

Il cavallo Rai di Viale Mazzini

Il canone TV, conosciuto dai più come canone Rai, è in vigore da moltissimo tempo come tassa legata al possesso di un apparecchio televisivo. 

Da alcuni anni a questa parte (precisamente dal 2016), l'importo del canone RAI si paga dilazionato mensilmente nella bolletta dell'energia elettrica. Continua a leggere per sapere quali sono i costi e come ottenere un'esenzione. 

Canone Rai: qual è l'importo e chi deve pagare? 

L'importo del canone RAI legato al possesso di un apparecchio televisivo è di 90 euro, i quali vengono dilazionati in rate da 9 euro che si pagano in bolletta di luce e gas per 10 mesi; l'importo rateizzato corrisponde quindi a 9 euro mensili. 

Si ricordi che il canone deve essere pagato una volta per ciascuna famiglia anagrafica: questo significa che se una famiglia ha due case non sarà obbligata al doppio pagamento. Si deve pagare la tassa relativamente al luogo in cui si ha la propria residenza e dove è presente un apparecchio TV. 

Esenzione dal pagamento del canone RAI, come fare? 

Se nella propria abitazione non è presente una TV è possibile fare richiesta di esenzione scaricando l'apposito modulo dal sito dell'Agenzia delle entrate. 

Si ricordi inoltre che è possibile richiedere l'esenzione anche in casi diversi dal mancato possesso di un televisore. Per esempio, i cittadini che abbiano compiuto almeno 75 anni e che abbiano un reddito (incluso quello dell'eventuale coniuge) che non superi gli 8000 euro si qualificano per l'esenzione. Dovranno compilare il modulo apposito (sempre reperibile dal sito dell'agenzia delle entrate) e inoltrarlo sia tramite posta che eventualmente online dal primo luglio al 31 gennaio per non incorrere nel pagamento dell'intera rata per l'anno successivo. 

Oltre ai +75, sono esonerati dal pagamento anche i diplomatici e i militari di cittadinanza diversa da quella italiana: tutti i moduli sono reperibili nella sezione dedicata sul sito dell'Agenzia delle Entrate.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x