Lunedì, 29 Novembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Sisal pronta per la quotazione in borsa con il gaming all'italiana

La procedura è già stata avviata, l'ipo da capogiro dovrebbe approdare a Piazza Affari nel primo trimestre del 2022

24 Settembre 2021

Dopo anni di titubanza e acquisizioni da parte di agenti esterni, il colosso del gioco all'italiana Sisal è pronta a sbarcare in borsa. Secondo quanto rivelato da Milano Finanza, il fondo Cvc, che nel 2016 ha acquisito Sisal, è pronto a portare la sua punta di diamante a Piazza Affari. Un passo importante nel settore del gaming, dopo che nel febbraio 2020 il fondo Apollo ha completato il delisting di Gamenet, aprendo la strada per competitor di alto profilo come Sisal per affermarsi sul listino di Milano.

Sisal pronta per la quotazione a Piazza Affari

Secondo le indiscrezioni riportate da Milano Finanza, la società milanese di gioco Sisal è pronta a richiedere la quotazione in borsa. La procedura sarebbe già stata avviata a luglio 2021, ma potrebbe accelerare nei prossimi mesi e approdare sul listino di Milano già nel primo trimestre del prossimo anno. La possibilità di una quotazione in borsa di Sisal era già nell'aria nel 2014, ma era stata poi interrotta bruscamente dai vertici, che non consideravano favorevole la situazione finanziaria di allora. Nel 2016 poi, la società è diventata di proprietà del fondo Cvc, che per acquisirla ha sborsato oltre un miliardo di euro.

Da allora la Sisal è cresciuta in maniera costante, complice anche l'evoluzione dei servizi offerti dalla compagnia, che ha saputo sfruttare l'innovazione digitale per ampliare la sua gamma di prodotti, oggi sempre più orientati alla sfera online. Con questa progressione in mente il fondo Cvc è ora pronto a fare cassa, e sta stilando un info-memorandum che potrebbe essere già pronto per inizio dicembre

Sisal si lancia in borsa e fa cassa con il gaming

La storica società fondata nel 1945 dall'idea del giornalista sportivo Massimo Della Pergola si prepara così a deporre le sue uova d'oro, con un'ipo prevista l'anno prossimo che si presume sarà decisamente proficua per Cvc. In preparazione all'obiettivo, già da questa estate il fondo proprietario di Sisal ha disegnato il percorso a tappe per quotare la società sul listino di Piazza Affari, così da essere pronti per l'ipo ufficiale nel primo trimestre del 2022. A tale proposito a fine agosto la società è stata protagonista di un riassetto societario che ha centralizzato il controllo delle attività principali di Sisal e ha stretto il controllo sui profitti di gioco della lotteria proveniente dai centri di Tunisia e Marocco.

L'azienda, guidata adesso dall'amministratore delegato Francesco Durante, diventerebbe così l'ultimo player finanziario internazionale a portare una delle sue controllate italiane sul listino di Milano e ad arricchire la competizione dell'industria del gaming.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x