Venerdì, 30 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Dati Istat: trend positivo per le occupazioni a maggio, disoccupazione al 10,5%

Crescono gli occupati in Italia, ma il confronto con i numeri pre-pandemia registrano un crollo esponenziale, inferiore di oltre 700mila unità

01 Luglio 2021

istat

Dati Istat: trend positivo per le occupazioni a maggio, disoccupazione al 10,5%

Arrivano i nuovi dati diffusi dall'Istat su occupazione e disoccupazione in Italia. Segnali positivi per il mese di maggio, crescono gli occupati (0,2%) e la disoccupazione scende al 10,5%. Segnali di speranza per una ripresa economica in sicurezza del paese, dopo che la crisi pandemica ha colpito la penisola. Rispetto ai dati pre-pandemici i numeri sull'occupazione in Italia sono però ancora molto bassi. Il numero di occupati è inferiore di oltre 700mila unità se confrontato con le cifre di febbraio 2020.

Dati Istat: maggio positivo, disoccupazione al 10,5%

Nel confronto tra aprile e maggio 2021, il mese di maggio registra un aumento degli occupati in Italia dello 0,2%. Si tratta di +36mila unità rispetto al mese precedente. Il tasso di disoccupazione scende di -0,1 punti e arriva a 10,5%. Una percentuale rincuorante considerate le precarie condizioni economiche in cui verte il paese a causa di un anno e mezzo di pandemia. 

La crescita dell'occupazione è cominciata a febbraio 2021 ed è continuata in modo abbastanza stabile. Il rapporto dell'Istat segnala che a maggio "prosegue la crescita dell'occupazione iniziata a febbraio 2021: nel corso di questi quattro mesi il numero di occupati è aumentato di 180mila unità, coinvolgendo entrambe le componenti di genere, tutte le classi di età (ad eccezione dei 35-49 enni), ma solo i dipendenti a termine".

Dati Istat: cresce l'occupazione ma ancora lontani dalle cifre pre-pandemia

Il nuovo rapporto dell'Istat fa ben sperare per il terzo trimestre dell'anno, ma i dati di maggio 2021 sono ancora miseri se confrontati con febbraio 2020, il mese precedente all'inizio dei lockdown in tutta Europa. Rispetto allo scorso anno, il numero degli occupati è ancora inferiore di oltre 700 mila unità. Confrontando il trimestre marzo-maggio 2021 con quello precedente però (da dicembre 2020 fino a febbraio 2021), l'occupazione è salita del +0,3%, che corrisponde a un aumento di 74 mila unità

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x