Lunedì, 14 Giugno 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Autogrill, al via delibera dal CdA per aumento del capitale sociale

Firmato l'impegno di sottoscrizione dell'azionista di maggioranza per tutte le azioni spettanti in opzione

08 Giugno 2021

Autogrill, finalizzata la cessione delle attività spagnole ad Areas

Autogrill (Wikipedia)

Il Consiglio di Amministrazione di Autogrill S.p.A. (“Autogrill” o la “Società”) (Milano: AGL IM), leader mondiale nei servizi di ristorazione per chi viaggia in termini di ricavi, in data odierna ha deliberato di aumentare il capitale sociale in esercizio della delegaconferita, ai sensi dell'art. 2443 del codice civile, dall’Assemblea dei Soci del 25 febbraio 2021, fissandone le condizioni (l’“Aumento di Capitale”), nonché il calendario dell’offerta in opzione delle nuove azioni (l’“Offerta in Opzione”).

Autogrill, al via delibera dal CdA per aumento del capitale sociale

In esecuzione dell’Aumento di Capitale saranno emesse massime n.130.633.542 nuove azioni ordinarie Autogrill (le “Azioni”), prive di valore nominale espresso, aventi le medesime caratteristiche delle azioni ordinarie Autogrill già in circolazione e godimento regolare, da offrire in opzione agli azionisti della Società nel rapporto di n. 13 Azioni ogni n. 25 azioni ordinarie Autogrill possedute, al prezzo di sottoscrizione di Euro 4,59 per ciascuna Azione, da imputarsi per un importo pari a Euro 0,59 a capitale sociale e per un importo pari a Euro 4,00 a sovrapprezzo.

Il controvalore massimo dell’Offerta in Opzione è, pertanto, pari a massimi Euro 599.607.957,78. Il prezzo di offerta delle Azioni incorpora uno sconto del 27,90% rispetto al prezzo teorico ex diritto (c.d. Theoretical Ex-Right Price – “TERP”) delle Azioni, calcolato secondo le metodologie correnti, sulla base del prezzo di riferimento di Borsa Italiana S.p.A. delle azioni Autogrill all’8 giugno 2021. 2 Con riferimento al calendario dell’Offerta in Opzione, è previsto che:

· i diritti di opzione per la sottoscrizione delle Azioni (i “Diritti di Opzione”) siano esercitabili, a pena di decadenza, dal 14 giugno 2021 al 29 giugno 2021 (estremi inclusi) (il “Periodo di Offerta”); e

· i Diritti di Opzione siano negoziabili sul Mercato Telematico Azionario, organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. (“MTA”), dal 14 giugno 2021 al 23 giugno 2021 (estremi inclusi).

I Diritti di Opzione non esercitati entro la fine del Periodo di Offerta saranno offerti sul MTA, ai sensi dell’art. 2441, terzo comma, del codice civile. Le date delle sedute di borsa in cui saranno offerti i Diritti di Opzione verranno comunicate tramite apposito avviso. L’avvio dell’Offerta in Opzione è subordinato al rilascio dell’autorizzazione alla pubblicazione del documento di registrazione, della nota informativa e della nota di sintesi (congiuntamente, il “Prospetto”) da parte della Commissione Nazionale per le Società e la Borsa. Il Prospetto sarà messo a disposizione del pubblico in conformità alle applicabili disposizioni normative e regolamentari e sarà disponibile presso la sede legale di Autogrill, in Novara, via Luigi Giulietti 9 e presso la sede secondaria in Rozzano (MI), Centro Direzionale Milanofiori, Palazzo Z, Strada 5, nonché sul sito internet della Società (www.autogrill.com).

Si segnala inoltre che, in data odierna, Schematrentaquattro S.p.A., l’azionista di maggioranza di Autogrill, si è impegnato irrevocabilmente a sottoscrivere e liberare tutte le Azioni a esso spettanti in opzione, ai sensi dell’art. 2441, comma 1, del codice civile, in ragione delle azioni dallo stesso detenute alla data odierna, pari al 50,10% del capitale sociale di Autogrill a conferma della fiducia nelle prospettive di crescita del Gruppo. Si rende infine noto che, sempre in data odierna, l’Emittente ha sottoscritto con Citigroup Global Markets Limited, Credit Suisse Securities, Sociedad de Valores S.A., Intesa Sanpaolo S.p.A., Mediobanca – Banca di Credito Finanziario S.p.A., UniCredit Bank AG, Milan Branch (in qualità di Joint Global Coordinators), BofA Securities Europe SA (in qualità di Co-Global Coordinator e, unitamente ai Joint Global Coordinators, in qualità di Joint Bookrunners) e Banca Akros S.p.A., Crèdit Agricole Corporate and Investment Bank, Coöperatieve Rabobank U.A. e Société Générale (in qualità di Co-Lead Managers e, unitamente ai Joint Bookrunners, collettivamente i “Garanti”) un contratto di underwriting, ai sensi del quale i Garanti hanno assunto, secondo i termini e le condizioni ivi previsti, l’impegno di sottoscrivere e liberare, disgiuntamente e senza alcun vincolo di solidarietà tra loro, le Azioni rimaste eventualmente inoptate al termine dell’offerta sul MTA, fino a concorrenza dell’importo massimo di Euro 295.399.855,53, pari alla differenza tra il controvalore massimo complessivo dell’Aumento di Capitale e il controvalore delle Azioni oggetto dell’impegno di sottoscrizione dell’azionista Schematrentaquattro S.p.A.. Nel caso di integrale sottoscrizione e liberazione dell’Aumento di Capitale, i proventi, determinati al netto delle spese, saranno pari a circa Euro 578 milioni. Per maggiori informazioni sull’utilizzo dei proventi dell’Aumento di Capitale si rinvia al Prospetto che sarà pubblicato prima dell’inizio dell’Offerta in Opzione.

 

In data odierna, nel contesto delle delibere propedeutiche all’Aumento di Capitale, il Consiglio di Amministrazione della Società ha altresì approvato l’integrazione di indicatori di performance (KPIs) addizionali ai target per gli esercizi 2021 e 2024, di seguito complessivamente riportati:

 

Il Gruppo si attende entro il 2024 un miglioramento del risultato netto consolidato underlying. In particolare il Gruppo prevede per il 2021 un risultato netto consolidato underlying negativo tra Euro ~-300 milioni ed Euro ~-200 milioni e un’inversione di segno di tale grandezza (da negativo a positivo) entro il 2024. Si evidenzia che il tasso di cambio medio Euro/USD è stato stimato pari a 1,2211 per l’anno 2024

 

I dati previsionali riflettono l’impatto della cessione delle attività autostradali statunitensi ma non includono i proventi dell’Aumento di Capitale. I dati previsionali sono stati elaborati sulla base delle strategie corporate e di business che il Gruppo intende attuare per contrastare gli impatti negativi economici e finanziari causati dalla pandemia da Covid-19 nonché svilupparsi nei segmenti di mercato e nelle aree geografiche più strategiche e attrattive.

Strategia e obiettivi a medio termine Nei prossimi anni Autogrill intende rafforzare ulteriormente la propria leadership globale, facendo leva su una strategia chiara e mirata a:

· sfruttare la fase di ripresa, ottimizzando il portafoglio di concessioni del Gruppo attraverso l’allocazione del capitale a seconda del potenziale di crescita e di generazione di cassa delle diverse location in cui il Gruppo opera, cogliendo le opportunità di questa fase di mercato e implementando nuove iniziative, come quelle legate all’innovazione digitale, all’analisi dati e a una maggiore centralità del cliente;

· rafforzare il modello di business del Gruppo, focalizzandosi sulle location che generano cassa, spostandosi verso prodotti e offerte a maggior marginalità e sfruttando a pieno i benefici dell’efficientamento strutturale dei costi realizzato nel corso del 2020; 

· garantire la flessibilità e ottimizzare la struttura finanziaria del Gruppo e le dinamiche di generazione di cassa, per accelerare la crescita e sostenere la creazione di valore di lungo termine. 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti