Giovedì, 29 Settembre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Identity Collective, Paola Salomè presenta l'opera "La luce della vita"

Al Padiglione Nazionale Grenada al Giardino Bianco Art Space della Biennale di Venezia

Di Ivan Rota

15 Settembre 2022

 Identity Collective, Paola Salomè presenta l'opera "La luce della vita"

L’artista Paola Salomè di Identity Collective presenterà l’opera “La Luce della Vita” il 21 Settembre alle ore 17.00 presso il Padiglione Nazionale Grenada al Giardino Bianco Art Space, in Via Giuseppe Garibaldi 1814, Venezia.
Figlia d’arte, di padre pittore e madre scultrice, si afferma come architetto alimentando la sua passione per la pittura in tempi recenti. Fonte di ispirazione per ogni composizione è la natura e il mondo circostante, vividamente tradotto con lucenti colori su tela. Come lei stessa sostiene: “La mia produzione è incentrata su cromie brillanti ed intense, che producono energia positiva. Cerco di rappresentare l'amore e tutte le sfumature degli stati d'animo. L'arte è l'espressione dell'io più profondo. Se si aspira a diffondere dei messaggi bisogna lasciarsi andare alla creatività. Io mi pongo con stupore ed emozione alla vita, ed il traguardo è l'armonia e la felicità, da vivere e da trasmettere”.
E ancora: “Le mie opere riflettono la gioia di vivere partenopea -con colori come il giallo che trasmette luce, il verde della natura, l’azzurro del mare- nascono dagli stati d’animo. Cerco di rappresentare l’amore verso tutto, la vita, la famiglia, i figli.”

Tra le esposizioni a cui ha partecipato si menzionano, a titolo non esaustivo: 2021, Galleria Dantebus, Roma; 2022, Galleria Area Contesa Arte, Roma, sia in collettive che in personale; 2022, Biblioteca Angelica, Roma. Il 2022 vede presente il Maestro, sempre a Roma, con un ulteriore personale dal titolo “La gioia di vivere a colori” presso la Galleria La Pigna, Palazzo Maffei Marescotti.

Numerose sono negli anni le pubblicazioni che recensiscono la produzione dell’artista e i riconoscimenti conseguiti. Tra i diversi critici che hanno trattato la sua indagine anche Vittorio Sgarbi. “La Luce della Vita” in esposizione a Venezia è da lei così descritta: “Ampliando il nostro sguardo si scorgono i riflessi più brillanti della nostra anima che permettono così di percepire un orizzonte più vasto e variopinto”. La vivacità dei colori, la fluidità delle linee, il senso di libertà che quest'opera emana attraverso le ampie campiture di grande respiro, esprimono una magia delicata attraverso la quale l'osservatore può trovare un senso di pacificazione e di armonia con l'universo. La cromia riflette la gioia di vivere, come il giallo trasmette la luce, il verde la natura e l'azzurro il mare. Gli stati d’animo della Salomè si materializzano sulla tela rappresentando l’amore in tutte le sue forme. Il suo è un viaggio nelle emozioni.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x