Mercoledì, 05 Ottobre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Udine, 60enne muore per malore improvviso il giorno del suo matrimonio

Andrea Labriola, di Udine, stroncato da un malore il giorno più bello della sua vita. La vicenda ha sconvolto tutti coloro che lo conoscevano e lo amavano

16 Settembre 2022

Udine: uomo stroncato da malore improvviso il giorno del suo matrimonio

Una tragedia impensabile avvenuta in un giorno che dovrebbe essere dedicato solo alla gioia e all'amore: la morte di Andrea Labriola, avvenuta a poche dal suo matrimonio, ha fortemente scosso la città di Udine e gettato nel lutto la sua sposa, Tatiana (conosciuta da tutti come Tati). Non ancora del tutto conosciute le ragioni della morte: si sa che Andrea, poco dopo i festeggiamenti al ristorante, aveva cominciato a sentirsi male, e i soccorsi non sono riusciti a fare nulla per salvarlo.

Andrea Labiola, stroncato da malore il giorno del suo matrimonio

Andrea aveva 60 anni il giorno del suo matrimonio: un'età senz'altra più avanzata della media, forse spiegabile in virtù dei numerosi viaggi in Russia che l'uomo compiva per lavoro. Per molti anni era stato residente nel paese, nonostante amasse molto il capoluogo friulano, suo luogo di origine. 

La notizia che finalmente sarebbero state convolate le nozze con la sua compagna avevano dunque riempito di felicità parenti e amici. Gli sposi sono stati uniti in comune dall'assessore Alessandro Ciani, dunque secondo rito civile. Dopodiché, i festeggiamenti al ristorante Al Parco di Buttrio: una festa intima, con una quindicina di invitati tra parenti e amici. La serata è andata nel migliore dei modi, terminata con il rientro a casa, in via Latina, nel quartiere di San Domenico. 

Qui accade l'impensabile: Andrea si sente male: i soccorsi intervengono tempestivamente, ma non riescono a fare nulla. Tutti i tentativi di rianimazione falliscono. Lo sposo novello Andrea muore, così, in quello che forse era uno dei giorni più felici della sua vita. Il 13 settembre è stato celebrato il funerale nella Chiesa di San Domenico: le sue spoglie riposeranno nel Cimitero Urbano di San Vito

In rete sono state effettuate molte ricerche per comprendere se il malore fosse collegato alla vaccinazione per il covid, ma non ci sono informazioni relative al vaccino e ad eventuali reazioni avverse

Andrea era ricordato da tutti come una persona gentile e disponibile. Lascia, oltre alla moglie Tatiana, una figlia, Evelina, e sua sorella, Barbara.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x