Martedì, 04 Ottobre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Bari, turiste francesi violentate: "segregate in casa e abusate più volte"

Il giovane che le avrebbe violentate ha agito come se fosse stato ispirato da "arancia meccanica": segregate in casa e abusate più volte, poi liberate in cambio di soldi

Di Maria Melania Barone

12 Agosto 2022

Bologna, violenza sessuale su 13enne: 78enne arrestato. Le dava ripetizioni

Fonte: lapresse.it

 Si chiama Loris Attolini il giovane finito in carcere con l'accusa di aver violentato due turisti francesi di 17 e 18 anni ispirandosi al film arancia meccanica e utilizzando modalità violente: prima le avrebbe chiusi in casa e le avrebbe picchiate con "5 gomitate al volto", capaci di scaraventare per terra e poi si sarebbe fiondato su di loro strappandole i vestiti. A quel punto avrebbe abusato di loro "ripetutamente" e poi le avrebbe rilasciate percependo 90 euro in denaro e un cellulare.

Turiste violentate a Bari: "Come arancia meccanica"

Ridotte in uno stato di impotenza e fragilità assoluta sono state costrette a subire in violenze ripetute nonostante fossero terrorizzate. Una delle due ragazze è addirittura riuscita a chiamare il padre in Francia chiedendo aiuto. In un passaggio della richiesta di arresto del giovane, contenuta nell'ordinanza depositata dopo l'interrogatorio dell'indagato si legge infatti che egli ha agito "con modalità violente spregiudicate, che sembrano ispirate al noto film arancia meccanica, non si è fatto scrupolo di sequestrare le due giovani donne, picchiarle, minacciarle, riducendo in uno stato di impotenza e costringendole assorbire una reiterata e violenza nonostante l'evidente fragilità delle persone offese e il fatto che si trovassero in un paese straniero lontano dalle loro famiglie". Il gip ha convalidato la misura d'arresto e disposto la detenzione in carcere riconoscendo per altro la possibilità di reiterazione del gesto poiché il giovane ha avuto un atteggiamento sprezzante del tutto indifferente alle suppliche delle due vittime ed mostrerebbe un'evidente spiccata "capacità criminale" oltre a un "incapacità di autocontrollo".

Turiste violentate a Bari: "Poteva farlo ancora"

Ciò fa di lui uno stupratore potenzialmente seriale. Le modalità con cui il giovane sia  riuscito a sequestrare due persone e operare su di loro una violenza sessuale aggravata ha seguito modalità precise: prima le avrebbe invitate a cena con un calice di vino e patatine, dopodiché avrebbe chiesto di scattare foto e fare un video erotico, quasi obbligandole con un ricatto. Le avrebbe minacciate di pubblicare quel materiale sui social se non avessero collaborato.

Quando le due giovani si sono rifiutate il ragazzo "ha avuto uno scatto d'ira" e ha "sbattuto una delle due contro la porta d'ingresso colpendola con almeno 5 gomitate e gettando le due ragazze in uno stato di prostrazione di terrore anche perché aveva chiuso la porta a chiave, e le bloccava in casa impedendo loro di uscire, così da indurle accedere alle sue richieste".

Per liberarle si sarebbe fatto dare 90 euro e poi avrebbe usato "come trofeo" il telefono cellulare di una delle due. Quando sono riusciti a scappare erano in lacrime con gli abiti strappati, una volta soccorse sono state trasportate in ospedale dove hanno denunciato gli abusi consentendo l'identificazione e l'arresto del violentatore.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x