Lunedì, 08 Agosto 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Guerra in Ucraina, Papa Francesco e il messaggio alla Nato: "Serve pace, ma non basata sull'equilibrio delle armi"

Il Pontefice: "No al mondo diviso tra potenze in conflitto"

03 Luglio 2022

Guerra in Ucraina, Papa Francesco critica la Nato: "Serve pace non basata sull'equilibrio delle armi"

Papa Francesco continua a predicare pace e che la guerra in Ucraina finisca presto nel modo migliore possibile, senza che si debbano più piangere vittime. "Continuiamo a pregare per la pace in Ucraina e nel mondo intero", ha esordito il Pontefice all'Angelus, che è sembrato ancora una volta critico nei confronti della Nato, la quale ha le sue buone parti di responsabilità nel conflitto, dato che il suo allargamento fino ai confini della Russia ha contribuito a far sentire la Federazione russa accerchiata.

Ucraina, Papa Francesco: "Serve pace non basata sull'equilibrio delle armi"

"Faccio appello ai capi delle nazioni e delle organizzazioni internazionali perché reagiscano alla tendenza ad accentuare la conflittualità e la contrapposizione", ha continuato Papa Francesco. E ancora: "Il mondo ha bisogno di pace: non una pace basata sull'equilibrio degli armamenti, sulla paura reciproca, no, questo non va. Questo vuol dire far tornare indietro la storia di settanta anni".

"La crisi ucraina avrebbe dovuto essere, ma se lo si vuole può ancora diventare, una sfida per statisti saggi capaci di costruire nel dialogo un mondo migliore per le nuove generazioni", ha successivamente continuato Bergoglio.

Infine: "Con l'aiuto di Dio questo è sempre possibile ma bisogna passare dalle strategie di potere politico, economico e militare a un progetto di pace globale. No ad un mondo diviso tra potenze in conflitto, sì a un mondo unito tra popoli e civilità che si rispettano".

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x