Mercoledì, 05 Ottobre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Manfredi della Gherardesca, un "malore" la causa della morte: non aveva nessuna malattia o tumore

Un non meglio specificato "malore improvviso" la causa della morte di Manfredi della Gherardesca, che però era in perfetta salute e non soffriva di nessuna malattia o tumore

01 Giugno 2022

Manfredi della Gherardesca, un "malore" la causa della morte: non aveva nessuna malattia o tumore

Un non ancora meglio specificato "malore improvviso" la causa della morte del conte Manfredi della Gherardesca. L'uomo era da poco rientrato da un viaggio a Malaga e si trovava nel Castello della Gherardesca, a Castagneto Carducci in provincia di Livorno. A quanto risulta si trovava in perfetta salute fisica e in un ottimo stato di forma. Nulla, nei giorni passati, ha fatto presagire la tragedia. 

Manfredi della Gherardesca, un "malore" la causa della morte

Manfredi della Gherardesca è deceduto all'età di 60 anni. Ne avrebbe compiuti 61 il prossimo 5 agosto. Non si poteva dunque certo definire "vecchio" o "anziano". L'uomo sarebbe morto nel sonno, senza che nei giorni antecedenti ci fossero state avvisaglie di ciò che sarebbe successo. Un "malore improvviso", l'ennesimo di questi ultimi anni, sarebbe la causa della sua morte. In rete sono state effettuate molte ricerche per comprendere se il malore fosse collegato alla vaccinazione per il covid, ma non ci sono informazioni relative al vaccino e ad eventuali reazioni avverse. Manfredi, da quanto è filtrato in queste ore, non soffriva di alcuna malattia grave o tumore, fatta eccezione per qualche acciacco dovuto al fatto che ormai non era più un ragazzino. 

Inevitabilmente, la sua morte improvvisa e disattesa, ha quindi rinfiammato i dubbiosi del vaccino contro il Covid 19. Proprio il siero è stato etichettato - sebbene sotto traccia - come possibile responsabile del decesso del conte. In questo senso non ci sono prove, in quando per capirlo servirebbe una autopsia, che non verrà fatta. 

Manfredi era il terzogenito di Guelfo della Gherardesca, fratello di Sibilla e Gaddo. Come lavoro commerciava e trattava opere d'arte. Viveva tra la Toscana, sua terra natia, e la sua casa a Londra. In Inghilterra, infatti, abitava e lavorava da molti anni. Manfredi della Gherardesca, tra le tante cose, era stato responsabile della sezione italiana per la casa d’aste inglese Sotheby’s. Inoltre, dal 2000 era managing director di Mdg Fine Arts and Interiors con sede a Londra. Sua moglie era  la principessa Dora Loewenstein, nota pr, figlia del principe Rupert Loewenstein, ex manager dei Rolling Stones. La coppia aveva due figli: Aliotto e Margherita.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x