Sabato, 02 Luglio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

L'Aquila asilo, incidente con auto e bambino morto. La conducente: "Marcia inserita, freno non ricordo"

La tragedia è avvenuta nel primo pomeriggio di eri, mercoledì 18 maggio, alla scuola dell'infanzia "Primo maggio" del capoluogo abruzzese: morto bambino di 4 anni

19 Maggio 2022

Incidente asilo L'Aquila

Incidente con l'auto col bilancio provvisorio di un bambino morto in un asilo all'Aquila, parla la conducente: "Marcia inserita, freno non ricordo". Il giorno dopo lo choc e il dramma di un'intera comunità, arrivano le prime dichiarazioni della donna che ha parcheggiato l'auto che, scivolando lungo una strada in discesa e rompendo la recinzione, ha causato la morte di un bambino di 4 anni, ferendone altri cinque, nella scuola dell'infanzia "Primo maggio" a L'Aquila, in Abruzzo. La donna di origini bulgare, Radostina Zhorova Balabanova, si è detta sicura di aver inserito la marcia mentre ha dubbi sull'aver azionato il freno a mano. Sono queste, almeno, le parole che ha riferito al suo legale, Francesco Valentini, del foro dell'Aquila. Nei prossimi giorni verrà effettuata la perizia sull'auto mentre oggi dovrebbe essere affidato l'incarico per l'autopsia della piccola vittima, che si chiamava Tommaso. 

L'Aquila asilo, incidente con auto e bambino morto

La tragedia è avvenuta in pochi minuti ieri, mercoledì 18 maggio, nella scuola dell'infanzia che si trova nella periferia del capolugo abruzzese. La donna si era fatta prestare la vettura, una Volkswagen Passat, da una parente per poter andare a prendere i suoi due gemelli di 5 anni. In macchina con lei anche il figlio più grande, di 12 anni. Pochi minuti dopo averla parcheggiata in una strada in discesa, l'auto ha cominciato a muoversi con dentro il ragazzino 12enne, acquisendo sempre più velocità.

La corsa dell'auto è terminata dopo aver sfondato la recinzione dell'asilo, con un esito drammatico: un bambino di 5 anni, Tommaso, morto poco dopo l'incidente, e cinque bambini feriti, di cui due in modo grave. "Sono sicurissima di aver inserito la marcia, il freno a mano non ricordo", ha dichiarato al suo avvocato la donna, che non è ancora stata ascoltata dagli inquirenti perché in stato di shock. 

L'Aquila asilo, la conducente: "Marcia inserita, freno non ricordo"

Le indagini stanno cercando di chiarire le cause dello spostamento imprevisto della macchina: la donna potrebbe essersi dimenticata di inserire il freno a mano, oppure a disattivarlo potrebbe essere stato il figlio di 12 anni presente in auto, così come non si esclude un guasto tecnico. Soltanto la perizia sulla vettura, che sarà eseguita nei prossimi giorni, potrà chiarire questi dubbi. 

Intanto l'intera comunità cittadina si è stretta intorno alla famiglia del piccolo Tommaso per la tragedia. Il sindaco dell'Aquila, Pierluigi Biondi, ha proclamato per oggi lutto cittadino in città. "Sono profondamente addolorato, non riesco neppure a immaginare il dolore che stanno provando i genitori dei bambini. Da padre e da rappresentante delle istituzioni sono sgomento. È una notizia terribile: speriamo e preghiamo che il bilancio non si aggravi", aveva commentato ieri il primo cittadino. 

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x