Lunedì, 27 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Donna uccisa in casa a Vicenza: aveva 21 anni ed era madre di una bimba piccola

Una giovane donna è stata uccisa nella sua abitazione a Vicenza: il corpo è stato trovato dal marito. L'assassino, forse un amico della vittima, è fuggito

15 Settembre 2021

Donna in casa uccisa a Vicenza: l'assassino in fuga

Fonte: lapresse.it

Una giovane donna, appena 21enne, mamma di una bambina piccola di soli due anni, è stata uccisa con un colpo di pistola a Montecchio Maggiore, in Provincia di Vicenza. L'omicidio sarebbe avvenuto poco prima di mezzogiorno nell'abitazione della vittima. A scoprire il corpo senza vita sarebbe stato il marito, rientrato a casa nel pomeriggio. Al momento del delitto la ragazza, A.Z., sarebbe stata sola in casa perché la bambina era all'asilo. Forse a sparare è stato un amico della vittima, che nel frattempo si è dileguato.

Donna in casa uccisa a Vicenza

Il suo assassino, un uomo di circa 40 anni amico di famiglia, è scappato a bordo di un'auto nera dopo aver sparato. Le Forze dell'ordine sarebbero però sulle sue tracce. Secondo alcune fonti, come già accennato, potrebbe essere un amico della vittima che è stato fatto entrare in casa proprio dalla donna. Non si conoscono i motivi del gesto. Forse la gelosia.

La giovane faceva la parrucchiera, era sposata e aveva una figlia di due anni che al momento del delitto si trovava all'asilo. Viveva assieme al marito nella località vicentina da un anno e mezzo. I testimoni, che hanno visto scappare all'abitazione un uomo, hanno parlato di un 40enne con una fisionomia  diversa da quella del marito. Secondo una prima ipotesi dei carabinieri, la ragazza aveva conosciuto da poco il sospettato. Sempre i vicini di casa lo avevano visto parcheggiare stamattina nel piazzale dell'abitazione della giovane e poi scappare.

Non si tratta del primo femminicidio andato in scena nel vicentino. Solo la scorsa settimana, sempre in periferia di Vicenza, c'era stato un altro femminicidio a Noventa Vicentina. In quell'occasione la vittima era stata una donna di 33 anni, Rita Amenze, uccisa a colpi di pistola nel parcheggio della ditta per la quale lavorava dal suo ex marito, poi arrestato. Ma purtroppo questo triste elenco (recente) non è finito. Sempre in Veneto, pochi giorni prima, era andato in scena l'assassinio di Chiara Ugolini, ammazzata sempre da un uomo, un vicino di casa.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x