Domenica, 26 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Martina Luoni morta per il vaccino Covid?

La giovane 27enne si è spenta questa notte e i più maliziosi si chiedono se ci sia qualche correlazione con il vaccino contro il Covid-19

14 Settembre 2021

Martina Luoni morta per il vaccino Covid?

Fonte: Instagram @di_tutto_un

Si è spenta questa notte Martina Luoni, la giovane testimonial della lotta contro un male terribile, il cancro, e subito i più maliziosi si chiedono che la ragazza sia morta per il vaccino Covid. La risposta è no: la "leonessa", nata a Solaro nel 1994, è deceduta all'età di 27 anni non per qualche effetto collaterale del vaccino, bensì per la malattia contro cui combatteva da anni, appunto, il cancro.

Martina Luoni e la lotta al Covid

Nei mesi di lockdown Martina Luoni aveva lanciato un'altra battaglia, quella contro il Covid. "Io, ventiseienne malata di cancro, per il Covid non posso essere curata. Gli ospedali sono al collasso e ci vengono tolte le visite, non è giusto", aveva detto in video diventato virale suo social. "Ecco, con questo video vorrei riuscire a dare voce a chi come me si trova ogni giorno a combattere per la propria vita e non si può permettere di essere rimandato perché il sistema sanitario è al collasso e le attività chirurgiche non possono essere sospese! Facciamo arrivare questo messaggio lontano grazie al potere della condivisione, aiutatemi a condividere il video e tagghiamo anche nei commenti chi potrebbe aiutarci a far arrivare questo grido lontano!".

Il video di Martina Luoni aveva sensibilizzato molti italiani e così anche la Regione Lombardia. Così il governatore Attilio Fontana l'aveva scelta - dopo Zlatan Ibrahimovic - come volto per la campagna mediatica che la Regione aveva sposato proprio per sensibilizzare i giovani al rispetto delle norme anti Covid. Oggi appunto molti ricordano la battaglia della 27enne contro il virus e si chiedono appunto se lei si fosse sottoposta al vaccino o meno.

I più diffidenti che ipotizzavano una possibile correlazione tra la morte di Martina Luoni e il vaccino Covid rimarranno delusi: non è questa la verità. La giovane è morta per un tumore, non per il farmaco contro il Coronavirus. La 27enne inoltre, date le sue condizioni di salute, era un soggetto fragile e quindi nella campagna vaccinale aveva avuto la precedenza. Non ci sono però fonti ufficiali nè foto che testimoniano l'avvenuta inoculazione del farmaco a Martina, quindi non sappiamo se effettivamente la giovane si sia sottoposta al vaccino o meno. In ogni caso, qualora lo avesse fatto, sarebbero passati diversi mesi e non ci sarebbe appunto nessuna correlazione con la morte.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x