Martedì, 21 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Omicidio nel bresciano, donna uccisa a coltellate dall'ex marito: non poteva accettare la separazione

L'uomo ha raggiunto l'ex moglie nella sua nuova abitazione e l'ha colta di sorpresa. Si è costituito alle forze dell'ordine dopo l'atroce atto

13 Settembre 2021

Omicidio nel Bresciano

Fonte: lapresse.it

La provincia di Brescia si tinge di rosso a causa di un'omicidio cruento che ha visto coinvolta una coppia di ex coniugi di Agnosine, un comune da poco più di 1600 abitanti in Valsabbia. Un uomo di 52 anni ha ucciso la moglie da cui si stava separando, raggiungendola nel suo nuovo appartamento per poi accoltellarla ripetutamente. L'uomo si è costituito ma è sotto accusa per omicidio con l'aggravante della premeditazione. Sotto choc le due figlie di 21 e 24 anni nate dal matrimonio. Si tratta dell'ennesimo caso di femminicidio in Italia, dopo la vicenda di Chiara Ugolini i cui risvolti macabri continuano a riempire la cronaca.

Omicidio nel bresciano, lui non accetta la separazione e accoltella l'ex moglie

Non poteva accettare la separazione dalla moglie e l'ha accoltellata per vendetta. Paolo Vecchia, 52 anni, ha ucciso la moglie da cui si stava separando, la 46enne Giuseppina Di Luca, con una decina di coltellate che l'hanno lasciata senza vita. I due si erano separati meno di un mese fa e la donna si era appena trasferita in un nuovo appartamento ad Agnosine, provincia di Brescia, dove insieme a una delle sue due figlie progettava di ricominciare la sua vita. Non aveva fatto i conti però con l'ex marito, che tormentato dalla separazione tra i due ha pianificato l'atto estremo. Secondo le prime ricostruzioni, l'uomo avrebbe aspettato l'ex moglie fuori dalla sua nuova abitazione e una volta che la donna è uscita per recarsi al lavoro, nella mattina di lunedì 13 settembre alle ore 7.50, l'avrebbe inseguita per le scale impugnando un coltello, con il quale l'ha colpita fino a ucciderla. L'assassino si è poi costituito ai carabinieri, che sono intervenuti sul luogo dell'omicidio con la scientifica.

Femminicidio nel bresciano, 52enne in stato di fermo. Figlie sotto choc

Commenta con rammarico l'accaduto il sindaco di Agnosine, Giorgio Bontempi: "A breve sarebbe diventata a tutti gli effetti una nostra concittadina ed era molto conosciuta in paese. Siamo tutti sconvolti". Sconvolte anche le due figlie della coppia, di 21 e 24 anni. Una delle due si trovava nell'appartamento al momento della tragedia ed ha assistito inerme all'omicidio della madre. La ragazza aveva infatti sentito delle grida provenire dal vano delle scale e si è precipitata in soccorso della donna, ma nel momento in cui si è resa conto di quello che il padre aveva fatto ha perso i sensi sulla scena del delitto. Forse anche per questo l'uomo ha realizzato il suo gesto insensato e ha chiamato i carabinieri per costituirsi. 

Giuseppina di Luca diventa dunque l'ennesima vittima italiana di femminicidio, ovvero gli omicidi commessi da uomini nei confronti di donne nell'ambito di relazioni tossiche o aggressioni di genere. Nella stessa categoria rientra anche il crudo omicidio a Chiara Ugolini, che secondo le ultime ricostruzioni potrebbe essere stato il risultato tragico di un tentativo di abuso da parte del suo vicino di casa. Nel caso di Giuseppina di Luca, l'aggravante della premeditazione fa luce sulla terribile situazione di insicurezza a cui molte donne sono sottoposte. Il marito conosceva i suoi orari, poteva prevedere i suoi spostamenti, e non accettando la fine della loro relazione ha deciso di passare alla violenza.

Le forze dell'ordine stanno indagando sull'omicidio. Vecchia è in stato di fermo e al primo interrogatorio si è avvalso della facoltà di non rispondere. Nel frattempo, i carabinieri hanno recuperato le armi del delitto, che sono due, rispettivamente un coltello a serramanico e un pugnale.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x