Sabato, 29 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Pietrasanta, uomo morto sul lavoro: travolto da lastre di marmo

Altro incidente mortale sul lavoro, questa volta la vittima è un uomo in una ditta di Pietrasanta

08 Settembre 2021

Pietrasanta, uomo morto sul lavoro: travolto da lastre di marmo

Fonte: lapresse.it

Incidente mortale e altro uomo morto sul lavoro a Pietrasanta (Lucca), questa volta in un laboratorio di marmo. Stando a una prima ricostruzione delle Forze dell'Ordine giunte sul posto, l'uomo, un addetto, tra i 50 e i 60 anni di età, è rimasto travolto da due lastre di marmo in una ditta sulla via Aurelia. Sul posto è anche arriva l'automedica del 118, tuttavia gli operatori non hanno potuto fare altro che costatare il decesso dell'operaio. Sono intervenuto anche gli operatori della sezione Prevenzione Igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro della Asl, oltre ai carabinieri per gli accertamenti. 

Pietrasanta, uomo morto sul lavoro

L'uomo, sempre stando a una prima ricostruzione, è rimasto travolto da due lastre di marmo. Sul posto l'automedica del 118 e gli operatori della prevenzione igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro, oltre alle forze dell'ordine. Ma oggi, mercoledì 8 settembre, c'è stato un secondo morto sul lavoro, questa volta ad Arezzo. Questo, secondo un'altra ricostruzione, sarebbe caduto da un albero. Si tratta di un 73enne che stava potando i rami. L'incidente è andato in scena in un'azienda agricola di Castiglion Fiorentino (Arezzo). Sul posto sono arrivate automedica ed ambulanza del 118.

I sanitari hanno provato a rianimare il paziente, ma non c'è stato nulla da fare. Alla fine il paziente è deceduto. I carabinieri e la polizia municipale, vista la dinamica e il luogo dell'incidente, e su disposizione del pm Elisabetta Iannelli hanno chiesto l'intervento degli ispettori Asl. Rimane infatti da chiarire se l'accaduto possa essere stato effettivamente un incidente sul lavoro.

In Toscana i due incidenti mortali seguono di 24 ore quello altrettanto grave accaduto a Livorno, nel porto. Qui, un marinaio di origine filippina, 55 anni, è morto dopo essere stato colpito da un cavo di acciaio. L'operaio era al lavoro mentre si stavano effettuando le operazioni di attracco di una nave. L'incidente è avvenuto in Darsena Petroli.

 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x