Venerdì, 28 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Covid e viaggi, da Speranza l'ok per apertura corridoi turistici

Si torna a viaggiare in sicurezza, anche extra Ue. Maldive e Seychelles nel piano di riapertura dei corridoi turistici internazionali

06 Settembre 2021

Covid, turismo

Seychelles, fonte: Lapresse

Novità sul fronte viaggi nell'epoca Covid dal ministero del Turismo, che annuncia la prossima apertura di corridoi turistici in sicurezza con diversi Paesi extra Ue. Un passo in avanti per la riapertura di uno dei settori maggiormente colpiti dalla pandemia, e che fa ben sperare per le prospettive economiche legate all'industria dei viaggi. Tra le mete menzionate ci sono le isole da sogno Maldive e Seychelles.

Covid e viaggi, verso vacanze alle Maldive e Seychelles

Il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, ha annunciato la possibilità di istituire dei corridoi turistici con alcuni Paesi extra Ue, per consentire agli italiani di viaggiare in sicurezza nei mesi a venire. Tra i Paesi presi in considerazione ci sono le Maldive e le Seychelles, nonché altre località balneari tra le più popolari nei mesi autunnali. Con la fine dell'estate nel nostro emisfero infatti si chiude l'alta stagione ma i viaggi continuano in altre parti del mondo. Lo stabilimento dei corridoi turistici consentirebbe dunque di viaggiare in sicurezza, considerando la situazione epidemiologica del Paese di arrivo e garantendo ai turisti una vacanza tranquilla.

Covid e viaggi, da Speranza l'ok per i corridoi turistici

"Ho avuto da Speranza l’ok per l’apertura dei corridoi turistici verso Maldive, Seychelles e altri Paesi, perché il turismo è anche uscire e non solo far venire gli stranieri in Italia". Sono state queste le parole del ministro del Turismo Massimo Garavaglia, pronunciate in occasione del "supersalone" a Rho Fiera. Il ministro ha presenziato nella mattina del 6 settembre a quella che è l'edizione speciale del Salone del Mobile (che per il secondo anno di fila ha dovuto rivedere i propri programmi a causa della pandemia). In riferimento a quando sarà possibile attivare le tratte sicure per uscire dall'Italia e recarsi nelle rinomate località balneari, Garavaglia ha asserito: "Mi auguro che sarà operativo al più presto". Il ministro del Turismo ha poi concluso con una nota sul supersalone, sottolineando che è "un segnale di ripresa non scontato". Si è dunque dichiarato contento del risultato, che sancisce una svolta verso una riapertura in sicurezza: "Quando ci siamo mossi con il collega Giorgetti, ad aprile, per garantire l’apertura della Fiera, non era un risultato scontato  ha detto il ministro - Ci vogliono mesi e mesi per preparare un evento come questo. Fortunatamente, adesso siamo qui, contenti. È stata una bella cosa".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x