Venerdì, 21 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Papa Francesco: "Un infermiere mi ha salvato la vita quando sono stato operato"

"Questa è stata la seconda volta. La prima era nel '57 e una suora italiana...": il racconto del Pontefice

30 Agosto 2021

Papa Francesco: "Un infermiere mi ha salvato la vita quando sono stato operato"

Papa Francesco (fonte foto Lapresse)

Papa Francesco, a più di un mese dal suo ricovero al Policlinico Gemelli di Roma, ricorda la sua operazione al colon e, nel corso di un'intervista alla radio spagnola Cope che andrà in onda il prossimo mercoledì, confessa: "Un infermiere mi ha salvato la vita". Ma non è la prima volta che qualcuno salva la pelle del Pontefice...

Papa Francesco: "Un infermiere mi ha salvato la vita quando sono stato operato"

Oggi Papa Francesco sta bene: per il Pontefice ormai i giorni in ospedale sono solo un ricordo tanto che è lui stesso a scherzare sul proprio stato di salute. Ospite alla radio spagnola Cope infatti il Papa alla domanda del conduttore "Come sta?", replica ridendo: "Sono ancora vivo". E poi racconta: "Mi ha salvato la vita un infermiere, un uomo con molta esperienza. È la seconda volta nella mia vita che un infermiere mi salva la vita. La prima è stata nell'anno '57". Ed ecco subito che i più curiosi si chiedono cosa sia successo al Pontefice 64 anni fa. A svelarlo è, ancora una volta, lui stesso.

Sempre alla radio spagnola racconta che la prima volta la sua vita fu messa nella mani di una fantastica suora italiana, la quale, opponendosi al parere di medici ed esperti, cambiò la medicazione che dovevano somministrare al futuro Pontefice. Allora, nel 1957, Francesco non era ancora un Papa, ma era solo un giovane seminarista in Argentina, che si era ammalato di polmonite, come lui stesso racconta. Ma non è finita qui.

Nell'intervista, secondo quanto anticipa Cope, il Pontefice parla di molto altro, persino delle voci sulle sue possibili dimissioni. "Quando un Papa è malato - dice Francesco - si alza un vento o un uragano di Conclave". Per il momento quindi sembra che per il Pontefice vada tutto bene: nessuna addio a San Pietro in arrivo, tanto che tra poco - precisamente il 12 settembre - partirà per un viaggio di quattro giorni a Budapest e in Slovacchia.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x