Domenica, 16 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Green pass obbligatorio: boom di prenotazioni di vaccini Covid

Dopo l'annuncio di Draghi sul Green pass in Italia aumentano le prenotazioni del vaccino contro il Covid. Cirio: "Ogni ora sul nostro portale registriamo il doppio delle adesioni rispetto alle media dei giorni precedenti"

23 Luglio 2021

Green pass obbligatorio, boom di prenotazioni di vaccini anti Covid

Fonte: lapresse.it

Dopo l'ufficializzazione del premier Mario Draghi della nuova decisione sul lasciapassare verde in Italia è boom di prenotazioni al vaccino anti Covid. Gli esperti lo chiamano "effetto Green pass" ed è proprio lo stesso che si era verificato in Francia a poche ore dall'annuncio delle restrizioni da parte del Presidente Macron. Ebbene, anche in Italia l'effetto delle limitazioni è stato simile: questa notte sono state migliaia le persone che, per non dire addio alla loro vita sociale, hanno deciso di vaccinarsi contro il virus. D'altronde l'imposizione del Governo sembra essere proprio questa: un vaccino obbligatorio mascherato.

Green pass obbligatorio: boom di prenotazioni di vaccini Covid

Mentre in Francia la decisione ufficiale di Macron sul Green pass obbligatorio aveva portato oltre 3 milioni di francesi a prenotare l'appuntamento per la prima somministrazione di vaccino, in Italia i numeri sono minori ma comunque importanti. In Lazio questa notte "abbiamo avuto oltre 38mila nuove prenotazioni" comunica l'assessore alla sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato. "Una spinta importante in una regione come il Lazio che oggi ha superato le 6,5 milioni di somministrazioni e in cui il 62% della popolazione adulta ha completato il ciclo vaccinale". 

Notevole aumento anche in Lombardia, dove la media settimanale delle prenotazioni è circa 12mila, mentre ieri sono stati oltre 30mila ad essere accorsi sul portale della Regione. Numeri molto simili anche in Veneto, dove il presidente Luca Zaia dice: "Per vaccinarsi, dalle telefonate ricevute dai call center, registriamo un assalto alla diligenza. Le forniture restano costanti - conferma il governatore veneto - ma il nostro 'tran tran' sul livello vaccinale ha visto un impennarsi delle richieste".

Raddoppiate le prenotazioni in Piemonte, come annuncia il governatore Alberto Cirio. "Le decisioni del Governo - sottolinea - hanno avuto in Piemonte l'effetto di raddoppiare le richieste per le vaccinazioni: ogni ora sul nostro portale registriamo il doppio delle adesioni rispetto alle media dei giorni precedenti".

Seimila prenotazioni in due ore in Friuli Venezia Giulia, 5.500 in Liguria. "È il segnale che sempre più italiani stanno scegliendo la migliore strada percorribile - dice il presidente della Regione Toti - e la scelta di usare il green pass è stato, senza dubbio, un incentivo. Le prenotazioni registrate nelle ore successive alle parole di Draghi - spiega - credo dimostrino che c’è un’Italia che ragiona, che ha voglia di normalità e non ha voglia di tornare a chiudersi in casa a causa di decisioni sconsiderate o di libertà tutte supposte, perché la libertà delle persone è quella di poter girare in sicurezza non di poter stare chiuse in casa".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x