Venerdì, 30 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Perugia: esplosione in casa, un morto e tre feriti

Secondo le prime ricostruzioni la causa potrebbe essere la bombola Gpl

08 Luglio 2021

Perugia: esplosione in casa, un morto e tre feriti

Facebook: Stefano Pettinari

Terribile esplosione in casa a Perugia, che ha causato un morto e tre feriti. L'evento è avvenuto nella notte tra il 7 e l'8 luglio, provocando un incedio e il crollo parziale dell'abitazione. Per uno degli inquilini, finito sotto le macerie, non c'è stato nulla da fare.

Sono ancora da accertare le cause della deflagrazione, che sarebbe da attribuire all'impianto Gpl della casa. Sul posto è intervenuta la sezione locale dei Vigili del fuoco, mentre ora si indaga sulla causa scatenante. 

Perugia: esplosione in casa, un morto e tre feriti

Una persona è morta e altre tre sono rimaste ferite nell'esplosione avvenuta, la notte scorsa, in una casa su due piani a Valfabbrica, in provincia di Perugia. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco. Dopo l'esplosione, avvenuta poco prima della mezzanotte, è divampato un incendio. Una persona invece è stata trovata senza vita sotto le macerie, altre tre persone invece sono rimaste ferite e trasportate al pronto soccorso. Da una primissima ricostruzione, l'esplosione potrebbe essere avvenuta per una fuga di gas.

Come viene diffuso dal profilo Facebook della sezione locale dei Vigili del fuoco: "Richiesta intervento poco dopo mezzanotte, località Montemezzo (Valfabbrica) per una esplosione in una villetta bifamiliare, sul posto le squadre di Gaifana, Assisi, autobotte da Foligno e Perugia arrivata anche con una autoscala, sul posto il funzionario di turno. 4 le persone coinvolte, due nuclei familiari suddivisi nei due piani. Purtroppo c'è un deceduto, un uomo che si trovava al primo piano, e tre feriti."

Secondo i primi accertamenti avvenuti durante l'intervento, la dichiarazione continua: "L'esplosione probabilmente causata dal GPL ma bisognerà fare degli accertamenti per darne la conferma.
A seguito di questa si è verificato il crollo del solaio del primo piano ed ha interessato anche il piano terra, uno spigolo e le due facciate ad esso collegate." Sul posto erano presenti 118 e forze dell'ordine. "Al momento la squadra montante di Gaifana sta effettuando la bonifica degli ultimi focolai, l'intervento si protrarrà ancora per diverse ore.", conclude l'intervento.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x