Domenica, 01 Agosto 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Facebook censura i finocchi gratinati: un commento sotto la foto scatena l'ira del social

Ristoratore censurato dai social: ecco cosa aveva scritto

26 Giugno 2021

Finocchi

fonte: pixabay

Il gestore della Trattoria di Marano (Bologna), Daniele Voltini, ha ricevuto un'inaspettata "sgridata" da Facebook. E' stato infatti censurato per colpa di un commento sotto una foto che ritraeva dei finocchi gratinati postata da una collega sul social. 

Facebook censura i finocchi gratinati: il commento violava le regole del social

"Ma proprio i finocchi dovevi prendere come esempio?": questo il commento scritto dal ristoratore sotto al post di una collega in gruppo di addetti e censurato da Facebook perché "viola i nostri standard in materia di incitamento all'odio". Voltini ha esposto le sue ragioni, facendo notare che il suo era un parere tecnico riferito alla verdura utilizzata. Così Facebook, a distanza di qualche settimana, si è ricreduto e ha ripristinato il messaggio, ammettendo l'errore e chiedendo scusa.

Voltini, stupito, ha pubblicato il messaggio del social, scrivendo: "In risposta ad un commento in cui si parlava di finocchi (la verdura), Fb ha pensato bene di bloccare il mio commento (riferito sempre alla verdura). Questa è la libertà a cui tanto anelate? Meditate gente, meditate". Così, ha fatto valere le sue ragioni per poi averla vinta, come da lui stesso documentato sul suo profilo. "Il tuo commento è di nuovo visibile su Facebook. Ci scusiamo per l'errore. Abbiamo analizzato di nuovo il tuo commento e stabilito che rispetta i nostri standard della community" è quanto si legge nella comunicazione con cui il social ha avvisato Voltini di aver ripristinato il messaggio. Scelta che il ristoratore ha commentato scrivendo: "Dopo lungo tempo Fb si è ricreduto. Posso parlare di finocchi gratinati". 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x