Domenica, 13 Giugno 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

AstraZeneca ultime notizie: sospeso in Liguria dopo il ricovero delle due giovani donne

L'annuncio dell'azienda sanitaria della Liguria Alisa di sospendere il lotto di vaccini AstraZeneca in via cautelativa

10 Giugno 2021

Vaccino Covid AstraZeneca

Fonte: lapresse.it

Arriva dall'azienda sanitaria della Liguria Alisa l'annuncio della sospensione del lotto di vaccini AstraZeneca in via cautelativa. Dopo il ricovero delle due giovani donne (rispettivamente 18 e 32 anni) presso il Policlinico San Martino di Genova, la Regione Liguria si interroga sui rischi legati alla somministrazione del vaccino anti-Covid AstraZeneca.

AstraZeneca ultime notizie: sospeso in Liguria dopo il ricovero delle due giovani donne

L'ente sanitario riferisce che "ha dato indicazioni a tutte le sedi vaccinali di sospendere, fino a nuova indicazione, la somministrazione del lotto ABX1506, se presente". Alisa informa anche che "è in corso la ricognizione per verificare eventuali giacenze del lotto in questione nelle sedi di vaccinazione della Liguria". La ricognizione avviene dopo i due casi di ricovero gravi delle donne liguri a seguito della prima dose di vaccino. Entrambe le donne presentavano trombosi venali. La 34enne si trova ancora in terapia intensiva. "Appena ricevuta la segnalazione delle due reazioni avverse, che riguardano le due giovani donne attualmente ricoverate al Policlinico San Martino, si è attivata la rete di farmacovigilanza e sono state inviate tempestivamente all'agenzia italiana del farmaco Aifa le segnalazioni; il lotto interessato è stato quindi sospeso in via precauzionale", spiega Alisa.

AstraZeneca ultime notizie: gli esperti chiedono riflessione

Sono in tanti coloro che negli ultimi giorni si sono espressi in merito ai rischi legati al vaccino AstraZeneca. Non è stata ancora stabilita una correlazione scientifica tra il vaccino AstraZeneca e i casi di trombosi, ma gli esperti sollecitano a gran voce una decisione chiara da parte dell'Aifa. Una linea comune che sia valida per tutti e che regolamenti le fasce d'età per la somministrazione del vaccino. Al momento, come ricorda il coordinatore del Cts Franco Locatelli, AstraZeneca è "raccomandato per i soggetti sopra i 60 anni di età perché - spiega ai microfoni di Rainews24- il rapporto tra benefici derivanti dalla vaccinazione ed eventuali rischi diventa incrementale con l'età e particolarmente favorevole sopra questa soglia". Anche il direttore della Clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova, Matteo Bassetti, ha chiesto una risposta chiara da parte dell'Aifa, e dichiara: "si decida da domani se il vaccino AstraZeneca non si deve più usare e ci si attrezzi per fare solo vaccini a mRna".

AstraZeneca ultime notizie: la fine degli Open Day?

Crescono le preoccupazioni e si guarda con occhio diverso alla somministrazione del vaccino AstraZeneca ai 18-20enni, ormai pratica comune durante gli Open Day organizzati dalle varie regioni. Gli esperti pensando ad alternative per i ragazzi di modo da limitare i rischi, ma garantendo comunque una rapida campagna vaccinale per le fasce di età più giovani. Sul vaccino mRna si esprime anche Pierpaolo Sileri, sottosegretario alla salute, che in un intervista con Fanpage.it ha detto "Quello di AstraZeneca è un vaccino estremamente sicuro per la fascia di età sopra i 60 anni, è molto sicuro per la fascia tra i 50 e i 60 anni, ma sotto i 40 anni per il sesso femminile è sicuramente più indicato il vaccino mRna. Specialmente ora che l’incidenza del virus è molto più bassa - continua Sileri - la forbice tra rischi e benefici sotto i 40 anni si assottiglia".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti