Venerdì, 05 Marzo 2021

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Cimitero di Camogli, crollo dovuto all'erosione della falesia: molte bare in mare

Sul posto sono giunti i vigili del Fuoco di Rapallo. Distrutte molte tombe e anche due cappelle

22 Febbraio 2021

Cimitero di Camogli, crollo

Fonte: twitter

Crollo di una parte del cimitero dCamogli. Come ha riportato l'Agenzia Ansa, lo smottamento ha distrutto e fatto scivolare in acqua anche due cappelle con le bare contenute all'interno.

Cimitero di Camogli, crollo dovuto all'erosione della falesia

Il crollo sarebbe stato provocato dall'erosione della falesia sotto all'area cimiteriale. Probabilmente la struttura già instabile è stata danneggiata in modo irrimediabile dalle violente mareggiate che hanno colpito la Liguria negli ultimi anni.

LEGGI ANCHE: Attentato in Congo, meno male che agli Esteri abbiamo ancora Luigi Di Maio

Tino Revello, assessore ai Lavori Pubblici del comune di Camogli, ha spiegato, sempre all'Ansa, che la zona era sotto osservazione da tempo ed erano in corso lavori per il consolidamento della falesia rocciosa sotto al cimitero: "L'area era stata anche transennata perché negli ultimi giorni si erano uditi strani scricchiolii".

LEGGI ANCHE: Attentato in Congo, gaffe per la Lorenzin: mi "stringio" a "inserire il nome"

Immediatamente sul luogo del crollo sono accorse le squadre di sommozzatori dei vigili del fuoco. Arrivate anche imbarcazioni della Guardia Costiera e degli stessi pompieri. A supervisionare le operazioni anche un elicottero, sempre dei Vigili del Fuoco. Alcune bare sono finite in mare e si sta tendando in queste ore di recuperarle e riportarle in porto a Camogli. L'impresa tuttavia è difficile. Molti feretri sono infatti rimasti incastrati sugli scogli o sotto la terra portata dalla frana e il loro recupero. 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

iGdI TV

Articoli Recenti

Più visti