Lunedì, 27 Giugno 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Design week a Milano, prezzi degli affitti brevi quadruplicati

Boom di turisti e costi alle stelle per il Fuorisalone con le tariffe immobiliari a livelli mai visti prima

Di Massimo De Angelis

30 Maggio 2022

Design week a Milano, prezzi degli affitti brevi quadruplicati

Ritorna la Milano Design Week, un appuntamento capace di attirare decine di migliaia di visitatori provenienti da ogni parte del mondo, con un impatto rilevante a livello economico per la città. E l’interesse per questa edizione è evidente: dall’analisi del mercato milanese degli affitti brevi nelle zone principalmente coinvolte dall’evento, il livello di assorbimento ha raggiunto ben l’80% dell’offerta totale, con la crescita dei prezzi medi del +14,8% rispetto al 2019. Inoltre i costi per le locazioni crescono mediamente del +273% rispetto a una qualunque settimana dell’anno, passando da un canone medio settimanale di €970 a ben €3.615. Boom nelle zone di Garibaldi/Porta Volta e di Brera, dove le tariffe aumentano di oltre il 350%. Ecco la fotografia scattata dal Centro Studi Abitare Co., società attiva nell’ambito dell’intermediazione immobiliare, che ha analizzato il mercato degli affitti brevi in sei aree di Milano (Tortona, Lambrate, Brera, Garibaldi/Porta Volta, Isola e Porta Romana) nel periodo del Salone del Mobile, considerando un bilocale arredato, includendo tutti costi accessori che vanno dalle tasse alla gestione della casa. Quali sono i distretti più cari? Si confermano sempre Garibaldi/Porta Volta e Brera, dove per avere un appartamento per sette giorni nelle vie più trendy come Corso Garibaldi, Corso Como o Via Solferino, occorrono in media ben €5.510. Anche nella gettonata Porta Romana, dove il canone è decisamente più basso (€3.490 in media), la differenza dei costi rispetto alle altre settimane dell’anno è elevata (+313%). Diventano invece più “economiche” le zone tradizionalmente più legate all’evento come Tortona con €2.570 a settimana (+156% rispetto al resto dell’anno) e Lambrate con circa €2.100 (+171%). Per quanto riguarda le vie, chi desidera godersi la Design Week senza porsi limiti di spesa può scegliere le più costose Via Solferino (€6.230) e Via della Moscova (€6.160). Chi, invece, non vuole mancare all’appuntamento ma ha un budget ridotto può optare per Via Oslavia (€2.100), Via Conte Rosso (€2.100) o Via Massimiano (€1.750), tutte a Lambrate.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x