Venerdì, 27 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Isabella Orsini: la regina delle produttrici cinematografiche

Vincitrice del David di Donatello con Freaks Out

Di Ivan Rota

06 Maggio 2022

Isabella Orsini: la regina delle produttrici cinematografiche

Dopo tanti film e fiction di successo, all’apice della sua carriera d’attrice, dieci anni fa rinunciò a firmare diversi contratti allettanti per sposare in Belgio il principe Edouard Lamoral de Ligne de La Trémoille. Da allora, però, Isabella Orsini, a differenza di molte sue colleghe, non ha mai abbandonato il mondo dello spettacolo e racconta a Off la sua intensa attività di produttrice cinematografica e televisiva. «Con la mia casa di produzione GapBusters sto realizzando numerosi progetti. Poco tempo fa Isabella diceva:”Prossimamente, per esempio, uscirà il film The Sound of Philadelphiacon Matthias Schoenaerts ma anche la fiction Mirage. Con i miei due soci abbiamo intenzione di realizzare una ventina di film, tutti di qualità. Produrrò anche in Italia e, se troverò il ruolo giusto, tornerò anche a recitare. “ E da allora Isabella é andata avanti diventando la più grande delle produttrici arrivando oggi a vincere il David di Donatello con “Freaks Out”. Ci dice: La mia casa di produzione e’ GAP Busters . Voglio produrre molti film e portare i soldi belgi per molti progetti in Italia . Amo la mia nazione . Sono felice che abbiamo vinto il secondo David di Donatello in 2 anni! L’anno scorso con Il Primo Re di Matteo Rovere. Quando Carlo Conti mi ha dato in mano il David ero così emozionata che ho anche dimenticato di togliere la mascherina! Poi per fortuna quando Andrea Occhipinti (patron di Lucky  red )mi ha ringraziata chiamandomi la signora Orsini l’ho tolta”

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x