Venerdì, 20 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Paolo Porfidio: il re dei sommelier

Premiato anche da Gambero Rosso

Di Ivan Rota

02 Maggio 2022

Paolo Porfidio: il re dei sommelier

Paolo Porfidio, head sommelier di Terrazza Gallia, Hotel Excelsior Gallia Milano, tra i migliori sommelier d’Italia secondo Gambero Rosso, lo scorso anno ha condotto online il primo corso propedeutico per sommelier ideato dall’Associazione della Sommellerie Professionale Italiana (ASPI). 

Risale a pochi mesi orsono  la nomina di Porfidio all’Aspi Milano che succede così a Manuele Pirovano, sommelier del ristorante D’O di Davide Oldani. Dopo la laurea in Enologia all’Università di Milano e diverse esperienze in prestigiose cantine d’Italia, ha iniziato il suo percorso lavorativo al Gallia di Milano diventando il nuovo esperto di vini del ristorante dell’hotel.  E a soli 30 anni è a capo di un’importante associazione di settore. “Nell’ultimo anno ho ricevuto diversi riconoscimenti e questo mi rende molto orgoglioso, significa che sono sulla strada giusta. Ho la rara fortuna di poter fare della mia più grande passione la mia attività lavorativa e questa penso sia la prima vera chiave del successo. Ovviamente dietro a tutto questo ci sono molti sacrifici.

Ho intrapreso questa strada da poco più che adolescente, quando ho deciso di iscrivermi alla facoltà di Viticoltura ed enologia, dove ho potuto apprendere dai più grandi al mondo, professionisti del calibro del prof. Attilio Scienza. Nello stesso periodo, convinto nel voler approfondire tutti gli aspetti del mondo del vino, mi sono iscritto al corso da sommelier, avvicinandomi così anche al mondo della sala. In un primo momento vedevo nel mio futuro la produzione e l’enologia, così ho avuto la fortuna di collaborare con importanti cantine italiane, tra le quali Ruffino nel Chianti Classico e Basilisco nel Vulture. Solo dopo aver appreso e toccato con mano la produzione di grandi vini, spinto da grandi figure del settore che ho avuto l’onore di conoscere durante la mia carriera, ho deciso di iniziare una nuova avventura nel mondo della ristorazione. Sono partito con esperienze importanti all’estero, collaborando con grandi sommelier e grandi chef che mi hanno dato solide basi per svolgere al meglio la professione del sommelier, dopodiché sono tornato a Milano, dove ho accettato sfide che mi hanno portato dove sono oggi, in una delle realtà più importanti di Milano e d’Italia, il ristorante Terrazza Gallia dell’Hotel Excelsior Gallia. Ripercorrendo tutta la mia storia mi sembra passata un’eternità dalla prima bottiglia che ho stappato, ma la strada da percorrere è ancora lunga, "

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x