Venerdì, 27 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Città più care del mondo nel 2021: la prima non è più Parigi

Quali sono le città più care del mondo nel 2021? Uno studio ha riportato quali siano i posti più dispendiosi in cui vivere è assai oneroso

02 Dicembre 2021

Le città più care del mondo nel 2021: scoprile tutte

Fonte: Pixabay

Secondo una nuova ricerca pubblicata mercoledì e riportata dalla CNN, le città più dispendiose in cui vivere nel 2021 hanno aumentato nettamente il costo della vita attraverso i blocchi della catena di approvvigionamento e il cambiamento della domanda dei consumatori. Inoltre, l'inflazione è la più rapida registrata negli ultimi cinque anni.

Città più care del mondo nel 2021: quali sono

1. Tel Aviv, Israel

2. Paris, France

3. Singapore

4. Zurich, Switzerland

5. Hong Kong

6. New York City, New York

7. Geneva, Switzerland

8. Copenhagen, Denmark

9. Los Angeles, California

10. Osaka, Japan

11. Oslo, Norway

12. Seoul, South Korea

13. Tokyo, Japan

14. Vienna, Austria

15. Sydney, Australia

16. Melbourne, Australia

17.  Helsinki, Finland

18.  London, UK

19. Dublin, Ireland

20. Frankfurt, Germany

21. Shanghai, China

Città più care del mondo nel 2021: lo studio

Una città sta vivendo un cambiamento più rapido della maggior parte delle altre, balzando dal quinto al primo posto nell'indice mondiale del costo della vita di quest'anno pubblicato dall' Economist Intelligence Unit (EIU). La città israeliana di Tel Aviv è per la prima volta in testa alla classifica, superando la capolista Parigi dello scorso anno, che ora è a pari merito con Singapore. L'EIU attribuisce il forte aumento dell'indice di Tel Aviv all'aumento dei prezzi dei generi alimentari e dei trasporti e alla forza dello shekel israeliano rispetto al dollaro USA.

L'indice del costo della vita mondiale 2021 tiene traccia del costo della vita in 173 città globali, 40 in più rispetto allo scorso anno, e confronta il prezzo di oltre 200 prodotti e servizi di uso quotidiano.

I dati per l'indagine, che è stata condotta per più di tre decenni, sono raccolti dal team globale di ricercatori dell'EIU ogni marzo e settembre. L'indice è confrontato con i prezzi di New York City, quindi è probabile che le città con valute più forti rispetto al dollaro USA appaiano più in alto nella classifica.

Zurigo e Hong Kong sono rispettivamente al quarto e quinto posto, dopo aver tenuto il primo posto lo scorso anno insieme a Parigi.  New York, Ginevra, Copenaghen, Los Angeles e Osaka completano il resto della top ten. Le città di livello più basso si trovano principalmente in Medio Oriente, Africa e nelle parti meno ricche dell'Asia.

Città più care del mondo nel 2021: COVID, problemi di pandemia

L'EIU riferisce che, in media, i prezzi dei beni e servizi coperti dall'indice sono aumentati del 3,5% su base annua in valuta locale, rispetto a un aumento di appena l'1,9% in questo periodo dello scorso anno.

Questi problemi della catena di approvvigionamento globale tanto segnalati hanno contribuito all'aumento dei prezzi e la pandemia di Covid-19 e le restrizioni sociali stanno ancora influenzando la produzione e il commercio in tutto il mondo.  Con una nuova variante del coronavirus che attualmente sta causando un allarme diffuso, questi problemi non scompariranno in fretta.

L'aumento dei prezzi del petrolio ha portato a un aumento del 21% del prezzo della benzina senza piombo, riporta l'EIU, ma ci sono stati anche forti aumenti dei prezzi nelle categorie ricreazione, tabacco e cura della persona.

La città in più alto aumento nel 2021 è stata la città iraniana di Teheran, che è salita di 50 posizioni dal n. 79 al n. 29 poiché le sanzioni statunitensi hanno portato a carenze e prezzi più elevati.

La città siriana di Damasco si classifica ancora una volta come la città più economica del mondo, poiché la sua economia dilaniata dalla guerra continua a lottare.  Damasco e Teheran hanno sofferto di un'inflazione molto alta nel 2021, così come Caracas in Venezuela e Buenos Aires in Argentina.

Upasana Dutt, capo del costo della vita mondiale presso EIU, ha dichiarato in una dichiarazione: "Sebbene la maggior parte delle economie in tutto il mondo si stia riprendendo con l'introduzione dei vaccini contro il Covid-19, molte grandi città stanno ancora registrando picchi di casi, portando a restrizioni sociali.  Questi hanno interrotto l'offerta di beni, portando a carenze e prezzi più alti. Possiamo vedere chiaramente l'impatto nell'indice di quest'anno, con l'aumento dei prezzi della benzina particolarmente marcato.  Ma non tutte le città hanno visto aumenti di prezzo.  Molte delle città in fondo alla nostra classifica hanno visto i prezzi stagnare o addirittura diminuire, in parte perché le loro valute si sono indebolite rispetto al dollaro USA. Nel prossimo anno, prevediamo un ulteriore aumento del costo della vita in molte città con l'aumento dei salari in molti settori.  Tuttavia, ci aspettiamo anche che le banche centrali alzino i tassi di interesse, con cautela, per arginare l'inflazione.  Quindi gli aumenti dei prezzi dovrebbero iniziare a moderarsi rispetto al livello di quest'anno".

Fonte: cnn.com

 

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x