Giovedì, 28 Ottobre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

"Prendi i soldi e scappa", due tele bianche esposte al museo: valgono 84.000 dollari

In Danimarca, per $ 84.000, un artista di arte contemporanea di nome Jens Haaning ha consegnato due tele bianche intitolate "Prendi i soldi e scappa"

01 Ottobre 2021

"Prendi i soldi e scappa", due tele bianche da $ 84.000 sono ora esposte in Danimarca

Fonte: Instagram

Il denaro doveva essere usato per l’arte moderna ma non nel modo in cui un museo danese si aspettava quando ha dato a un artista l'equivalente di 84.000 dollari per ricevere indietro due tele vuote.
L'artista, Jens Haaning, afferma che le tele bianche costituiscono una nuova opera d'arte - intitolata "Prendi i soldi e scappa" - che chiama un commento sui salari bassi. Una cosa che non è, dice, è un furto. "Si tratta di una violazione del contratto e la violazione del contratto fa parte del lavoro", ha affermato, secondo l'emittente pubblica danese DR. "Il lavoro è che ho preso i loro soldi", ha dichiarato Haaning.

Jens Haaning presenta due tele bianche da $ 84.000 

Il Kunsten Museum of Modern Art di Aalborg non è soddisfatto di questa spiegazione, ma ciò non gli ha impedito di esporre le due tele nell'ambito della mostra Work It Out, che esplora il rapporto delle persone con il lavoro.
Haaning ha preso i soldi come parte di un accordo con il Kunsten, che dice che ha prestato ad Haaning più di mezzo milione di corone in modo che potesse incastrare i soldi in una ripresa di un'opera d'arte precedente. L'artista aveva precedentemente utilizzato due tele, una più grande dell'altra, per illustrare in termini concreti o, più precisamente, in carta, il divario nei redditi medi annui in Danimarca e Austria.
 
Haaning ha inviato due grandi casse al museo, mentre si preparava ad allestire la mostra a tema di lavoro che è stata inaugurata lo scorso fine settimana. Ma quando i membri dello staff hanno aperto le scatole, sono rimasti sorpresi di trovare due tele bianche. "In realtà ho riso come l'ho visto", ha detto il CEO di Kunsten Lasse Andersson in una e-mail a NPR, aggiungendo che il museo ha inizialmente sospettato che le cose potessero non andare come previsto quando Haaning ha detto loro di aver creato una nuova opera d'arte, con il titolo " Prendi i soldi e corri."
 
La consegna ha rapidamente provocato una raffica di e-mail e messaggi al museo. Andersson afferma che mentre il lavoro iniziale di Haaning convertiva il denaro in arte, "Il nuovo lavoro ci ricorda che lavoriamo per soldi". Aggiunge anche una nuova svolta al dibattito su come il lavoro di un artista dovrebbe essere valutato, ha detto.
 
"Incoraggio altre persone che hanno condizioni di lavoro miserabili come me a fare lo stesso", ha detto, secondo una traduzione di Artnet. "Se stanno facendo un lavoro di merda e non ricevono soldi e in realtà gli viene chiesto di dare soldi per andare a lavorare", dovrebbero prendere i soldi e scappare, ha detto al programma radiofonico. Haaning dice che avrebbe dovuto pagare 25.000 corone (circa 2.900 dollari) per ricreare la sua opera d'arte - un onere ingiusto, ha detto alla radio danese. Ma Andersson afferma che il contratto del museo prevede fino a 6.000 euro, o quasi 7.000 dollari, per le spese di lavoro di Haaning. In base all'accordo, l'artista riceve anche un compenso di 10.000 corone, più una "tassa di visione" determinata dal governo.

Il museo, per il momento, non ha intrapreso azioni legali 

Haaning ha firmato un contratto con la Kunsten, promettendo di consegnare l'opera d'arte e di restituire gli 84.000 dollari. L'artista ha ora una scadenza per restituire i soldi al museo il 16 gennaio, quando la mostra del lavoro sarà chiusa. "Non era quello che avevamo concordato nel contratto, ma abbiamo ottenuto nuove e interessanti opere d'arte" da Haaning, ha detto Andersson.
 
Haaning è un noto artista in Danimarca, dove i suoi progetti che attirano l'attenzione hanno incluso il rendering del Dannebrog, la bandiera nazionale rossa e bianca della Danimarca, in verde, secondo l'emittente pubblica DR. Ha anche "trasferito un concessionario di auto e una clinica di massaggi in edifici espositivi", afferma l'agenzia di stampa.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x