Lunedì, 15 Agosto 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

comunicati

Medicina e Chirurgia estetica: Chi sono nel 2022 i Medici più suggeriti in Toscana

04 Agosto 2022

(Adnkronos) - Firenze, 4 Agosto 2022. Bellezza e cura di sé, una cura che crea armonia e piacere in chi la osserva. E oggi più che mai, dopo due anni molto complessi, in cui siamo stati costretti in casa dalla pandemia, riducendo al massimo la vita sociale, è naturale che, col ritornare a uscire, per andare al lavoro, a cena, o semplicemente a fare una passeggiata, sentiamo una rinnovata voglia di bellezza. Scegliere uno specialista competente, empatico e al contempo autorevole che possa sostenerci e consigliare i trattamenti più adatti al nostro viso e al nostro corpo è quindi indispensabile, così in Toscana sono molti, sia uomini che donne, ad avere scelto di affidarsi ai medici di cui vi raccontiamo in questo articolo.

Isabella Gallerani è un medico con 25 anni di esperienza nella medicina estetica. Il suo alto livello di competenza unito a una non comune sensibilità le hanno consentito di avere una serie di pazienti particolarmente affezionate, che si rivolgono a lei per prendersi cura di loro stesse, sentirsi più belle e armoniose. Oltre ad essere specialista in medicina estetica, la dottoressa Isabella Gallerani è anche dermatologa, ragion per cui prima di avviare i trattamenti che le vengono richiesti parte dal conferire al viso quella luminosa compattezza che è alla base di un aspetto sano e non artefatto. Perché la dottoressa Gallerani, come ogni suo collega serio e competente, crede che la medicina estetica debba migliorare l’aspetto delle persone, mai stravolgerlo. “Vorrei che la medicina estetica fosse vista come un appagamento della propria persona: faccio i trattamenti perché mi voglio bene”, risponde a chi le chiede come interpreta il suo lavoro.

Grande sportiva e amante della bellezza nel senso greco del termine, la dottoressa Michela Fassorra ha sempre eseguito in prima persona ciò che in futuro avrebbe consigliato e fatto fare anche ai suoi pazienti, vivendo i suo lavoro più come una missione che come una semplice ‘specializzazione medica’. “Di me, i miei pazienti dicono che riesco a trasmettere molta energia positiva - spiega la Dott.ssa Michela Fassorra - e questo li aiuta a raggiungere quel giusto equilibrio che alla fine ha come risultato armonia delle forme e consapevolezza del legame inscindibile tra mente e corpo”. Per lei, infatti, la medicina estetica va intesa come miglioramento di ciò che già di bello esiste e non come cambiamento totale e sconvolgimento delle caratteristiche personali.

“Un mio maestro un giorno disse una frase che poi è rimasta il mio motto: La Medicina Estetica non per ringiovanire ma per aiutare ad invecchiare bene. Ed io ancora oggi non posso che essere completamente d’accordo”. Nel corso dei suoi studi si è anche dedicata alle problematiche dell’adolescenza e dello sviluppo connessi alla endocrinologia. Oggi lavora soprattutto con pazienti che le chiedono un aiuto per recuperare un corpo armonioso: lo fa sia con percorsi di dimagrimento personalizzati che attraverso l’uso di macchinari di ultima generazione. “L’aspettò più affascinante del mio lavoro - conclude - è donare di nuovo la felicità a chi pensava di non avere più speranza”.

Michele Bianchini dopo la laurea in medicina e chirurgia ha completato il suo percorso formativo con un master di II livello in medicina estetica, dermatologia estetica e chirurgia estetica e, proprio durante gli anni della formazione accademica ha avuto modo di frequentare l’ambiente dello spettacolo in modo da sviluppare una sua idea di estetica, bellezza e unicità di ognuno persona. Empatico, ed espansivo, il dottor Michele Bianchini lavora ogni giorno per aiutare i suoi pazienti a migliorare il loro aspetto senza stravolgerlo al fine di raggiungere risultato il più soddisfacente per entrambi. “Tendo ad ascoltare molto - spiega -, sconsigliando, nel caso, anche procedure inutili o addirittura fuori luogo. Credo fortemente che non esista un vero modello di bellezza e il mio lavoro è sartoriale e super personalizzato per fare in modo che i miei pazienti siano la versione più bella e armoniosa di loro stessi”. Il suo motto è: “Ogni persona è un capolavoro, sta a noi specialisti del settore togliere la "polvere" e valorizzare il bello che ognuno di noi possiede”. Perché in effetti non si torna indietro con gli anni ma possiamo "indossare" al meglio l'età che abbiamo.

Alle cure del dottor Andrea Ingegneri, che divide il suo lavoro tra la Toscana e la Sicilia, si rivolgono soprattutto giovani donne che desiderano migliorare il loro aspetto con piccoli interventi che consentano loro di essere più belle pur restando naturali. “Se una ragazza di 20 anni con labbra sottili mi chiede di aiutarla ad averle più carnose - racconta - il mio compito è aiutarla a raggiungere questo risultato senza stravolgerne l’aspetto, ma mantenendo, o a volte procurando, quell’armonia del viso che è sinonimo di bellezza”. Essendo specializzato in dermatologia, il suo approccio alla pelle è sicuramente globale: partire da una giusta diagnosi, sostiene, è il primo ed essenziale passo per arrivare a un'ottima terapia e quindi un risultato soddisfacente.

“Con la pandemia si è iniziato a parlare di dismorfismo di Zoom, io sono stato tra i primi a parlarne in Italia. La gente ,a causa delle videochiamate per lavoro, ha iniziato ad osservarsi di più e notare tanti piccoli difetti, così oggi i pazienti che chiedono il mio aiuto lo fanno soprattutto per interventi di rinofiller, filler labbra, e trattamenti full face per un ringiovanimento globale”.

Il dottor Giovanni Mosti è un angiologo specializzato nella terapia della malattia venosa: dalla risoluzione delle teleangectasie (i capillari in piena evidenza che spesso compaiono sulle gambe delle donne e che rappresentano spesso un problema estetico) alla rimozione di vene più grosse e delle varici. La patologia venosa si associa spesso a quello della cellulite e di altri problemi estetici. L’approccio del dottor Mosti è a 360°: partendo dallo studio dello stato di salute del paziente, si procede verso l’individuazione del percorso terapeutico più adatto alla risoluzione del caso. “Chi si occupa di flebologia come me - spiega - viene spesso consultato per risolvere anche problematiche di tipo estetico e si può senz’altro dire che la flebologia può essere considerata una disciplina in qualche modo correlata alla medicina estetica. Infatti molti dei suoi disturbi hanno un impatto estetico, anche se, invece, legati alla presenza di una patologia circolatoria venosa o linfatica. Sempre aggiornato, anche sulle tecnologie di nuova generazione, il dottor Mosti, nei suoi trattamenti utilizza laser e macchinari per estetica avanzata, oltre praticare terapie infiltrative.

“Fin dall’inizio della mia carriera la mia passione è stata la chirurgia, che ho iniziato a coltivare fin dai primi anni di università - racconta il dottor Lorenzo Calì Cassi - e quando ebbi la possibilità di frequentare le lezioni di chirurgia plastica fu amore a prima vista. Durante gli anni delle mie esperienze all’estero ho consolidato questa passione e la consapevolezza che anche la parte estetica, spesso sottovalutata, richiede grande formazione e continuo aggiornamento”. Va da sé che nello svolgimento quotidiano del suo lavoro, il dottor Calì Cassi sia guidato dalla passione oltre che dal rispetto per il paziente: caratteristiche che lo accompagnano sia nella sua attività ospedaliera che in quella privata, sia che si tratti di chirurgia estetica che di patologia vera e propria.

Niente è più affascinante di un sorriso: una dentatura sana e armoniosa dona a chi la ‘indossa’ una bellezza senza tempo. E oggi che, dopo due anni di mascherine, si torna a mostrare il sorriso lo si desidera più radioso e smagliante che in passato. A Firenze, tra i maggiori esperti nella cura dei denti (e appunto del sorriso) c’è lo Studio Bindi di Giovanni e Riccardo, medici con specializzazioni conseguite negli Stati Uniti e in Svizzera che mettono al servizio dei pazienti competenza e attenzione ai dettagli in modo da assicurare loro il massimo standard di cura. Del resto, come spiega lo stesso dottor Riccardo Bindi, il motto che caratterizza l’approccio dello studio è: “La pratica perfetta rende perfetti” e se in generale nella vita è difficile parlare di perfezione, una delle rare eccezioni in cui questa esiste è proprio il sorriso. Perché esiste il sorriso perfetto per ogni volto e per ogni bocca, ma solo affidandosi a professionisti sempre aggiornati sulle nuove tecnologie applicate l’odontoiatria e all’implantologia, quel sorriso appare allo specchio in cui ci si guarda.

La pelle è ciò che, a prima vista, si coglie di una persona E CHE RIFLETTE IL SUO STATO PSICO-FISICO. Prima ancora degli occhi, prima ancora della sensazione generata da una stretta di mano, è la pelle che colpisce chi guarda. Logica conseguenza è che una pelle rovinata dalle cicatrici dell’acne o di incidenti, o ancora macchiata per lunghe esposizioni al sole o fattori predisponenti, possa rappresentare un grave problema per le persone. Il prof. Leonardo Longo, endocrinologo docente di laser medicina e chirurgia presso l’eCampus University di Milano, è uno dei massimi esperti in Italia nel trattamento LASER di cheloidi E cicatrici cutanee, OLTRE CHE DI MOLTE ALTRE LESIONI E PATOLOGIE, NON SOLTANTO DERMATOLOGICHE .“Ama la verità e lavora sodo per affermarla”, è il suo motto e alla luce di questo amore dedica ogni giorno la sua attività di medico.

Laureato in Medicina e Chirurgia, il Dottor Franco Lauro è specializzato in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica presso l’Università di Padova nel 1994. Attualmente opera come libero professionista tra Firenze e l’Emilia Romagna dove esegue trattamenti laser e interventi di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva. Ha lavorato in equipe con il padre Prof. Roberto Lauro, uno dei pionieri della chirurgia estetica in Italia, dal 1989 al 2005. Ha frequentato alcuni dei migliori chirurghi plastici mondiali (Dott. Aston, New York; Dott. Ramirez, Baltimora; Dott. Hinderer, Madrid; Dott. Faivre, Parigi). È anche insegnante ai corsi precongressuali della Società Italiana di Chirurgia Plastica su temi di Lifting del viso e laser-terapia (Gubbio e Torino) oltre che relatore a numerosi congressi nazionali e internazionali.

“Compito dei professionisti della medicina estetica è non rendere le persone tutte uguali, ma valorizzarne al meglio le caratteristiche creando armonia e bellezza”. Questo è uno dei post che si leggono sulla pagina Facebook della Dottoressa Lucia Batacchi ed è quasi un manifesto programmatico di come lei intenda il suo lavoro. Donare bellezza, che sia attraverso un intervento chirurgico complesso, un trattamento al laser su viso o l’uso di un presidio medico in ambulatorio, è una missione che richiede grande responsabilità, non meno che grande competenza. La responsabilità è quella di donare felicità alle persone che desiderano, legittimamente, migliorare il proprio aspetto; la competenza è quella di medici come la dottoressa Batacchi che lavorano per migliorare, mai per trasformare i loro pazienti.

Responsabilità editoriale: TiLinko – Img Solutions srl per Spider Link

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x