Venerdì, 21 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

comunicati

Lending crowdfunding immobiliare: diventa semplice investire

13 Gennaio 2022

(Milano 13 gennaio 2022) - Milano, 13/01/2022 - Si trasforma in una novità consolidata la piattaforma che mette in contatto il mercato immobiliare alla ricerca di finanziatori e gli aspiranti investitori, rendendo concreta la possibilità di guadagno, grazie all’approccio digitale al Real Estate.

C’è un’impresa immobiliare che ha bisogno di capitali? Oppure si vuole investire in un settore a basso rischio e alto rendimento perché è la prima volta che si fa?

Esiste dall’inizio degli anni 2000, e si sta diffondendo sempre più, il Crowdfunding Immobiliare, di cosa si tratta? Questa formula, il cui nome unisce la ricerca di fondi al concetto partecipativo (crowd in inglese letteralmente significa folla), consente agli aspiranti investitori, o a quelli già esperti, di prendere parte ad un progetto immobiliare, finanziandolo assieme ad altri partecipanti.

Come funziona il lending crowdfunding

L’andamento del mercato immobiliare era limitato fino a venti anni fa soltanto a chi disponeva di grandi risorse economiche. Attualmente con una piattaforma digitale di crowdfunding, è come se si effettuasse un prestito diventando creditori della realtà immobiliare che si è scelto di finanziare.

Inoltre grazie alla presenza del soggetto intermediario si evita l’aspetto burocratico; questo apre la possibilità di partecipazione anche a chi non è esperto del settore, ad esempio a giovani risparmiatori o a chi si affaccia in questo mondo pur non lavorando nella finanza.

Il crowdfunding, rende? Quali sono i guadagni?

Gli interessi che vengono proposti sono nella maggior parte dei casi più alti di quelli che vengono normalmente concessi dalle banche. Il rendimento dipende naturalmente dal progetto che si sceglie e dalla sua durata ma generalmente si parte dal 7-9% per la categoria Relax, al 10-13% per la categoria Exclusive.

Anche per queste ragioni l’immobiliare continua a rappresentare senza dubbio uno di quei settori dove è presente una combinazione ideale tra rischio basso e alto rendimento, cosa che altri prodotti finanziari non sono in grado di offrire

È un investimento sicuro?

Con questo sistema la gestione del rischio è delegata al promotore del progetto, il quale si occupa anche del processo di recupero crediti nel caso in cui ci fosse un mancato rimborso.

Tuttavia l’impresa immobiliare è vincolata da contratto, non alla vendita finale dell’immobile finanziato, bensì alla restituzione del capitale e dei relativi interessi. Qualora ci fosse un ritardo è previsto inoltre il pagamento di una mora per l’impresa immobiliare.

Come investire e perché scegliere il mercato immobiliare

La prima piattaforma italiana leader del settore, è Recrowd. La società, fondata da Gianluca De Simone, Massimo Traversi e Simone Putignano, nel 2019 è stata premiata tra le 8 startup innovative milanesi da SpeedMiup, l’incubatore dell'università Bocconi, dopo soltanto un anno dalla sua fondazione. Questo ha permesso di valutare il suo grande potenziale alla holding di partecipazione Esperia Investor, che entrando nel capitale sociale nel novembre 2021 l’ha trasformata in un punto di riferimento dell’innovazione digitale.

Ci si può iscrivere al portale gratuito di Recrowd e creare un wallet digitale a cui si ha accesso tramite carta di credito o bonifico bancario.

La presenza di un ampio catalogo consente una scelta autonoma in base alle proprie esigenze di investitore. Vengono presentati nel dettaglio decine di progetti suddivisi in categorie che si differenziano per percentuale di rischio, investimento minimo richiesto, durata, ROI e area geografica dedicata.

Con Recrowd è possibile diventare finanziatori con solo 250 euro, un minimo più basso rispetto ad alcuni competitor, ed arrivare fino ad investimenti nella nuova categoria Elite che richiedono invece una base di partenza di 10.000 euro.

Per quel che riguarda invece la sicurezza interna, ovvero la gestione del flusso di danaro investito, Recrowd si affida all’istituto di pagamento LemonWay.

E per un’impresa immobiliare in cerca di capitale?

Il lending crowdfunding dà dunque la possibilità di ottenere in maniera digitale i fondi che servono all’ azienda nell’economia reale. Si raccolgono investimenti snellendo i processi burocratici e in maniera del tutto conforme alle normative.

Questa giovane e innovativa società ha già gestito oltre 8 milioni di euro, differenziati in 43 progetti, ha visto la partecipazione di circa 7.000 utenti, grazie alla diversificazione dell’offerta che ne rappresenta la caratteristica principale.

Come si fa?

Proporre il progetto in maniera agile e veloce è possibile compilando il form sulla piattaforma. Le informazioni preliminari richieste permettono alla società, assieme alla collaborazione di un partner esterno, di valutare il merito reputazionale e creditizio per garantire ai prestatori un investimento solido.

Quali sono i vantaggi per l’imprenditore?

Il trend del crowdfunding immobiliare sembra un modello di business previsto in forte crescita per il futuro. Configurandosi in parole povere come una forma di finanziamento di un progetto tra privati, una vera e propria colletta, permette a volte in poche ore, di reperire il capitale necessario alle aziende. Costituisce una valida fonte di capitale alternativo in maniera democratica e partecipativa, nonché completamente digitale consentendo una opportunità facilmente accessibile a tutti.

Recrowd nasce per offrire a tutti i risparmiatori una maniera alternativa di investire, innovando e semplificando il processo di investimento, attraverso il lending crowdfunding ed utilizzando un asset di facile comprensione come quello immobiliare. La piattaforma dà l’opportunità di iniziare anche a chi non dispone di ingenti risorse, fornendo una soluzione rapida e sicura per raccogliere fondi e gestire facilmente i meccanismi legati ai progetti immobiliari.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x