Sabato, 29 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

comunicati

Artmarket.com: tra i pochi ad avere la possibilità di generare enormi profitti grazie al suo marketplace di NFT su Artprice-nft.com

16 Novembre 2021

PARIS, 16 novembre 2021 /PRNewswire/ -- Secondo thierry Ehrmann, CEO di Artmarket.com e fondatore di Artprice e del Gruppo Serveur: «È dal 1987 che il nostro Gruppo sviluppa un'autorevolezza senza pari nella conoscenza non solo del mercato dell'arte ma anche della cybercultura. Di fatto, fedeli alla nostra principale ragion d'essere, abbiamo dato un importante contributo allo sviluppo della sfera digitale del mercato dell'arte, in particolare dematerializzando e rendendo più trasparente questo mercato da sempre piuttosto oscuro».

Il Metaverso di Artprice by Artmarket rappresenterà una destinazione immersiva per collezionisti e appassionati di arte digitale basata su una rigorosa selezione degli NFT e in grado di offrire l'esperienza e le garanzie necessarie per questo tipo di ecosistema, dove Artprice e il suo azionista di riferimento, il Gruppo Serveur, sono pionieri lungimiranti di internet dal 1987. Solo pochi gruppi sono stati definiti tali nel Time Magazine.

Da quasi un anno, ormai, Artprice by Artmarket è oggetto di numerose offerte spontanee di collaborazioni, fusioni o acquisizioni (parziali o totali) per l'emergente e considerevole mercato dei Non-Fungible Token. Gli "NFT" (nome con cui sono conosciuti) sono prodotti digitali collezionabili archiviati su una blockchain.

Chiaramente, gli operatori di NFT sono alla ricerca di una maggiore credibilità, nonché di una logica di creazione di valore specifica per il mercato dell'arte online. E ovviamente desiderano trovare artisti già individuati per la loro performance di mercato, nonché acquirenti e venditori affidabili e finanziariamente solidi.

Insomma, questi attori potrebbero trarre un enorme beneficio dall'accompagnamento e dal supporto di Artprice nella sua qualità di leader mondiale dell'informazione sul mercato dell'arte, con i suoi 5, 4 milioni di iscritti, un marketplace creato nel 2005 in grado di offrire oltre 72.000 opere online in tempo reale e un database in cui sono presenti 765.000 artisti. Per gli agguerriti concorrenti del mercato degli NFT, Artprice by Artmarket rappresenta il garante ideale del successo globale.

Per soddisfare le esigenze più urgenti e vitali dei concorrenti degli NFT e degli altri attori che desiderano entrare nel mercato dell'arte digitale, Artprice by Artmarket sta approntando (come preannunciato nei suoi ultimi comunicati stampa finanziari) una propria piattaforma di NFT che includerà l'insieme dei processi e dei servizi industriali. I suoi nomi di dominio sono già stati registrati come artprice-nft.com e artmarket-nft.com

 In futuro lo Standardized Marketplace di Artprice potrebbe generare un reddito dell'ordine di decine di milioni di euro giustificando così una capitalizzazione in linea con quelle degli operatori di blockchain quotati di recente come Crypto Blockchain Industry (CBI). Tali proventi sono basati, tra le altre cose, sui diversi pagamenti ricorrenti (in moneta fisica) intrinsechi nei processi industriali alla base dell'economia Blockchain/NFT.

Come si è visto, c'è stata una vera e propria ondata di attenzione mediatica sul fenomeno degli NFT e tutti i principali attori del mercato dell'arte si sono affrettati a includere, ad ogni costo, gli NFT nel proprio modello economico, comprese Christie's e Sotheby's, e lo scorso 14 ottobre quest'ultima ha annunciato la creazione di una propria piattaforma di NFT, la "Sotheby's Metaverse".

Con il supporto dei suoi diversi reparti specializzati, Artprice by Artmarket ha condotto analisi e studi approfonditi sul fenomeno degli NFT e pertanto è perfettamente consapevole che il settore è molto più complesso di quanto non sembri.

Innanzitutto, è necessario un know-how in materia di blockchain, un campo su cui Artprice lavora da diversi anni e che le è valso per due volte il marchio "Innovative Company", conferitole dalla banca pubblica di investimento francese (BPI).

In termini di infrastrutture, occorrono camere bianche e un sistema operativo proprietario. Poi è necessario conoscere perfettamente la storia e la gestione delle criptovalute e del sistema "wallet" per evitare le trappole. Infine, serve una consulenza di storici d'arte specializzati nelle origini di internet e in cybercultura, al fine di individuare il concetto di opera d'arte digitale. Questi diversi tipi di sapere richiedono competenze sia verticali che trasversali.

Nell'ambito delle diverse proiezioni e dei diversi modelli, Artprice by Artmarket ha esaminato i veri centri di profitto nell'intera catena di processo/conoscenza degli NFT. In particolare, ha concentrato la propria attenzione sulla realtà funzionale ed economica del funzionamento di una piattaforma con gli emittenti primari di NFT, nonché sulla vendita e l'acquisto di NFT sul mercato secondario. Ci è voluto un enorme impegno per individuare e distinguere i diversi elementi di profitto ricorrente da quelli soggetti alle fluttuazioni del mercato, e a partire da una posizione contabile si è inoltre scoperto che le attività ricorrenti e generatrici di reddito sono accessibili principalmente in dollari o in euro.

Quello che traspare con estrema chiarezza è che i principali attori in NFT operano principalmente nel campo delle criptovalute. Ignorare questa provenienza sarebbe un grave errore nella comprensione di questo ecosistema, che poche persone padroneggiano veramente.

Artmarket.com ha perciò analizzato attentamente le principali vendite che hanno contribuito alla fama degli NFT e ha trovato gli stessi attori sia nelle criptovalute che negli NFT, dove questi ultimi rappresentano una via d'uscita dalla criptovaluta tramite attività non fungibili. Si tratta di un'analisi fondamentale in quanto identifica i punti di forza e di debolezza dei primi attori del cripto-universo.

La vendita della prima opera digitale da Christie's ha avuto l'effetto di un terremoto, spingendo BEEPLE (alias Mike Winkelmann) – sconosciuto a chiunque non faccia parte della sfera artistica digitale – al terzo posto sul podio dei risultati d'asta degli artisti viventi, dietro Jeff Koons e David Hockney. Dopo la vendita record di Everydays: The first 5000 Days, un file digitale in formato JPEG che lo scorso 11 marzo ha fruttato l'incredibile cifra di 69,3 milioni di dollari, l'arte digitale deve essere considerata una corrente artistica di enorme valore.

L'obiettivo dell'acquisto da 69,3 milioni di dollari di Everydays: The first 5000 Days da parte di due imprenditori indiani è stato perciò quello di rivendicare una certa "equivalenza" tra tutti i Paesi del mondo e dimostrare che l'acquisto di opere d'arte non è appannaggio esclusivo dei collezionisti occidentali. Questa parità è stata resa possibile dall'emergere delle criptovalute, un atteggiamento logico per questi due uomini che hanno fatto fortuna grazie all'acquisto di "Ethereum", una delle centinaia di criptovalute in circolazione nel mondo.

Un'altra branca della ricerca di Artprice sul mercato degli NFT si è concentrata sulla dimensione legale, concludendo che il settore solleva un elevato numero di questioni giuridiche cui solo qualche raro attore (come Artprice) è in grado di rispondere.

Un esempio riguarda il diritto della proprietà intellettuale: tutti concordano sul fatto che le diverse transazioni relative a un'opera NFT registrano in maniera chiara gli atti di proprietà. Ma che ne è dei diritti patrimoniali, morali, d'autore, di riproduzione, ecc. relativi alla prima emissione di un NFT? Grazie alla sua competenza ed esperienza in questo settore, Artprice è in grado di colmare queste lacune attraverso la creazione di un ponte indispensabile tra gli NFT e il mercato dell'arte fisica.

Presso la ADAGP (società francese degli autori delle arti grafiche e plastiche), che vede Artprice by Artmarket uno dei principali contributori, gli NFT sono oggetto di un'attenta valutazione. Secondo il suo direttore legale Thierry Maillard: «Occorre assicurare giuridicamente il legame tra gli NFT e l'artista e i rispettivi beneficiari, strutturare le pratiche e contemplare parti terze di fiducia». Queste osservazioni conducono tutte molto chiaramente verso Artprice in quanto possiede già le competenze, l'infrastruttura e il know-how necessari per gestire queste delicate questioni.

Analogamente, secondo Blanche Sousi, professoressa emerita all'Università Lyon 3, titolare della cattedra Jean Monnet in Diritto bancario e monetario europeo direttrice onoraria dell'Istituto di diritto ed economia aziendale, nonché membro del comitato scientifico dell'Istituto di arte e diritto di cui fa parte anche Artprice, l'emissione di un primo BFT deve conformarsi alle disposizioni del Codice monetario e finanziario (asset digitali nel diritto francese o cripto-asset nel diritto europeo).

Infine, riguardo alla nascita di un nuovo movimento artistico, sosteniamo l'analisi dello storico dell'arte Michael Maizels, il quale ha dichiarato: «Come storico d'arte ho svolto approfondite ricerche sull'evoluzione del mercato "dell'arte recente" e posso quindi affermare che con gli NFT sta accadendo qualcosa di generazionale».

In questa fase del gioco è necessaria una profonda conoscenza della cybercultura e della sua interazione con il mercato dell'arte da quasi 40 anni, e questo per poter definire l'emergere di nuovi artisti contemporanei le cui opere NFT attirano nuovi collezionisti.

A prescindere dal clamore mediatico intorno agli NFT, occorre individuare le diverse aree del sapere (che possono essere acquisite solo col tempo) necessarie per un'attività efficace e proficua in questo settore. Solo in seguito è possibile creare un marketplace di NFT e accaparrarsi le entrate ricorrenti e altamente redditizie che questo mercato genererà in moneta fisica (ad es. euro o dollari), al fine di proteggersi dal rischio di cambio delle criptovalute e da un sistema fiscale che è chiaramente ancora in divenire.

Così, sul fronte della domanda, la clientela globale di Artprice sarà pronta a buttarsi non appena si sentirà sicura riguardo alle transazioni, mentre sul fronte dell'offerta Artprice è fiduciosa del fatto che attirerà artisti per la creazione dei loro NFT sul mercato delle prime emissioni.

Sul mercato dell'arte in senso lato, è ormai chiaro che tutti i principali operatori sentono l'impellente necessità di basare la propria credibilità su dati macro e microeconomici insieme ad un'analisi approfondita del mercato. Questo tipo di credibilità è esattamente ciò che Artprice by Artmarket è in grado di offrire loro in quanto leader globale nell'informazione sul mercato dell'arte da quasi 25 anni, attraverso report, indici, grafici e dati (usati da oltre 7.200 mezzi di informazione scritta e digitale).

La fiducia negli NFT può provenire solo da un attore che monitora e conosce a fondo l'economia del mercato dell'arte e la sua crescita esponenziale sin dal 2000 (+ 2.700% di fatturato nel campo dell'arte contemporanea).

Artprice by Artmarket ritiene che l'arte digitale rappresenti indubbiamente un cambiamento di paradigma. Ma ritiene anche che siano pochissimi gli attori in grado di offrire una catena industriale integrata e coerente di processi e servizi con il giusto contesto giuridico, la giusta analisi economica e finanziaria e, ovviamente, il giusto tipo di pedagogia dei clienti che è assolutamente indispensabile per creare fiducia nei confronti di questo "Metaverso" (futura versione di internet nata dalla visione di Neal Stephenson nel 1992 con l'universo cyberpunk post-apocalittico del suo Snow crash).

Artprice by Artmarket è in grado di illustrare i veri protagonisti della cybercultura immersi nel mondo digitale molto prima di chiunque altro. Artprice e il Gruppo Serveur, il suo azionista di maggioranza, avevano previsto la nascita di questo nuovo mondo già nel 1987.

La sede centrale di Artprice by Artmarket è il celebre Museo di Arte Contemporanea l'Organe che gestisce "La Demeure du Chaos" (dixit the NYT) che è definito nella letteratura della storia dell'arte come uno dei più importanti punti di riferimento dell'universo cyberpunk post-apocalittico (oggetto di oltre 3.600 servizi giornalistici in 21 anni). Il Museo di Arte Contemporanea "La Demeure du Chaos" prevede di emettere migliaia di NFT del suo autore esclusivo thierry Ehrmann, artista/scultore nonché fondatore di Artprice e del Gruppo Serveur (link alla biografia su Who's Who Francia).

Biographie_nov2020_WhosWho_thierryEhrmann.pdf

Il cambiamento di paradigma rappresentato dall'arrivo degli NFT suggerisce che ci vorranno decenni per definire quali organismi, enti, istituzioni ed esperti avranno l'autorità rispetto alle creazioni d'arte digitale e alla definizione del valore cognitivo delle opere digitali. Artprice by Artmarket è uno dei pochissimi attori in grado di assumere un simile impegno.

Artprice by Artmarket selezionerà i propri artisti e le opere NFT dal suo marketplace per trasmettere la propria visione dell'arte digitale.

Secondo una ricerca svolta da Artprice by Artmarket, le piattaforme di NFT più popolari tra gli artisti sono OpenSea, SuperRare, Nifty Gateway, Rarible, Known Origin, Hic et Nunc (le meno energivore).

Consultare anche: "Contemporary art auctions boosted by NFTs (Artprice report) (AFP) 2021"

Le aste online sono ormai parte integrante delle strategie delle case d'asta. Christie's, Sotheby's e Phillips hanno dematerializzato poco più della metà delle rispettive operazioni. Allo stesso modo, nel complesso la percentuale delle vendite online delle case d'asta di tutto il mondo è del 41% per il 2021. Con il fragoroso arrivo degli NFT siamo decisamente entrati in una nuova fase.

Secondo il Rapporto annuale di Artprice sul mercato dell'arte contemporanea pubblicato lunedì scorso, le aste di arte contemporanea hanno raggiunto un livello storico di fatturato di 2,7 miliardi di dollari nel periodo 2020-2021 (fine giugno/inizio luglio), alimentato dagli NFT e dalle aste online.

Per Artmarket.com tutte le opzioni sono possibili, anche l'altra ipotesi: una collaborazione immediata con un'importante piattaforma di NFT. Ciò comporterebbe un enorme risparmio di tempo e le economie di scala potrebbero quindi generare un guadagno economico immediato, con un rapido impulso dei ricavi netti che andrebbero ad aggiungersi a un bilancio decisamente redditizio, rappresentando così un importante motore di crescita.

In particolare, il marketplace di NFT di Artprice by Artmarket® trae vantaggio dai nomi di dominio "Artmarket.com", "Artmarket.net" e "Artmarket.org" che ovviamente attirano le ricerche usando i termini "art market", essendo l'inglese la lingua del mercato dell'arte. Cercando "art market" su Google.com, i primi 12 risultati naturali non sponsorizzati su un totale di 3,33 miliardi di risultati portano ai database di Artprice by Artmarket.

Infine, è importante ricordare che con Artprice e Cision (PR Newswire), il marketplace di Artprice by Artmarket beneficerà della prima agenzia di stampa dedicata alle informazioni sul mercato dell'arte: Artpress agency® è un'agenzia di stampa creata nel 1999 e controllata al 100% da Artprice, leader mondiale dell'informazione sul mercato dell'arte.

Da 120 anni Cision costruisce gradualmente una rete globale per la diffusione di informazioni e notizie riconosciuta da oltre 100.000 clienti affermati sui mercati finanziari.

Cision è leader mondiale per il software "PR & Influence" e la ricerca sui media.

Con un database di 1,6 milioni di giornalisti e organizzazioni mediatiche, Cision fornisce dati qualitativi sulle informazioni quotidiane trasmesse da Artprice by Artmarket a un pubblico target di 450 milioni di persone, tramite la propria agenzia di stampa Artpress Agency e nella lingua locale di ciascun Paese in tutti e cinque i continenti.

L'accordo è il risultato diretto della ventennale collaborazione tra Artprice e Cision, due potenti leader nei loro rispettivi mercati.

Copyright 1987-2021 thierry Ehrmann www.artprice.com - www.artmarket.com

A proposito di Artmarket:

Artmarket.com è quotata su Eurolist di Euronext Parigi, SRD long only e Euroclear: 7478 – Bloomberg: PRC – Reuters: ARTF.

Scopri Artmarket e il suo dipartimento Artprice in video: www.artprice.com/video

Artmarket, con il suo dipartimento Artprice, è stata fondata nel 1997 dal CEO thierry Ehrmann. Artmarket, con il suo dipartimento Artprice, è controllata dal Groupe Serveur, creato nel 1987.

Biografia certificata Who's Who ©:

https://imgpublic.artprice.com/img/wp/sites/11/2021/06/Biographie_nov2020_WhosWho_thierryEhrmann.pdf

Artmarket è un operatore globale del Mercato dell'Arte che comprende, tra le altre strutture, il dipartimento Artprice, leader mondiale nella raccolta, gestione e utilizzo delle informazioni sul mercato dell'arte storico e attuale in banche dati che contengono più di 30 milioni di indici e risultati di aggiudicazione, per oltre 770.000 artisti.

Artprice Images® consente l'accesso illimitato alla più grande banca immagini al mondo dedicata al Mercato dell'Arte: ben 180 milioni di fotografie digitali o riproduzioni incise di opere d'arte dal 1700 fino a oggi, corredate dai commenti dei nostri storici dell'arte.

Artmarket, con il suo dipartimento Artprice, raccoglie dati su base permanente da 6300 Case d'Asta e produce informazioni chiave sul Mercato dell'Arte per le principali agenzie di stampa e comunicazione (7.200 pubblicazioni). I 5,4 milioni di utenti (registrati + social media) hanno accesso agli annunci pubblicati dagli altri utenti. Oggi questa rete rappresenta il Global Standardized Marketplace®, leader nella compravendita di opere d'arte a un prezzo fisso o di offerta (aste regolate dai paragrafi 2 e 3 dell'Articolo L 321.3 del Codice di Commercio Francese).

Artmarket, con il suo dipartimento Artprice, ha ricevuto il marchio di Stato "Società Innovativa" dalla Banca Pubblica di Investimento (BPI) (per la seconda volta nel novembre del 2018 per altri 3 anni), che sostiene la società nel progetto di consolidamento della sua posizione come operatore globale del mercato dell'arte.

Rapporto 2020-2021 di Artprice sul mercato dell'arte contemporanea by Artmarket.com:

https://www.artprice.com/artprice-reports/the-contemporary-art-market-report-2021

Rapporto 2020 sul Mercato Globale dell'Arte di Artprice by Artmarket, pubblicato nel marzo del 2021:

https://www.artprice.com/artprice-reports/the-art-market-in-2020

Indice dei comunicati stampa pubblicati da Artmarket con il suo dipartimento Artprice:

serveur.serveur.com/press_release/pressreleaseen.htm

Segui tutte le notizie sul Mercato dell'Arte in tempo reale con Artmarket e il suo dipartimento Artprice su Facebook e Twitter:

www.facebook.com/artpricedotcom/ (oltre 5,4 milioni di follower)

twitter.com/artmarketdotcom

twitter.com/artpricedotcom

Scopri l'alchimia e l'universo di Artmarket e del suo dipartimento Artprice https://www.artprice.com/video con sede presso il celebre Museo di Arte Contemporanea l'Organe "La Demeure du Chaos" (New York Times dixit): https://issuu.com/demeureduchaos/docs/demeureduchaos-abodeofchaos-opus-ix-1999-2013

L'Obs - Il museo del Futuro: https://youtu.be/29LXBPJrs-o

www.facebook.com/la.demeure.du.chaos.theabodeofchaos999

(4,4 milioni di follower)

https://vimeo.com/124643720

Contatta Artmarket.com e il suo dipartimento Artprice - Contatti: ir@artmarket.com

Photo - https://mma.prnewswire.com/media/1683484/Artmarket_NFT_bill.jpg Logo - https://mma.prnewswire.com/media/1009603/Art_Market_logo.jpg

 

 

 

 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x