Mercoledì, 04 Agosto 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

comunicati

Chi sono i nuovi ricchi protagonisti del rinascimento digitale?La ‘livella sociale’ post Covid raccontata da Massimo Tortorella

22 Luglio 2021

(Adnkronos) -

Nel suo nuovo libro “Capitale Digitale” opportunità e nuovi equilibri creati dalla pandemia: chi ha vinto e chi ha perso la sfida del digitale e chi ha saputo valorizzare il capitale umano delle idee

Da Jeff Bezos al re dei social Khaby Lame una visione ottimista, impopolare ma realistica del futuro

Roma, 22 luglio 2021 - “La pandemia da Coronavirus ha portato ad un’esplosione del capitale digitale, ad una crescita esponenziale del mondo digitale e ad un’espansione dell’economia digitale. I ‘nuovi ricchi’ sono i protagonisti del Rinascimento digitale che rappresenta una enorme opportunità per l’Italia, opportunità che bisogna sfruttare per garantire lo sviluppo economico del Paese”, lo ha affermato l’imprenditore Massimo Tortorella, presidente di Consulcesi, durante la presentazione del suo nuovo libro, “Il capitale digitale” (Paesi Edizioni) in uscita oggi sui principali store online.

Guarda la web conference

I cambiamenti avviati dall’evoluzione tecnologica continueranno ad essere essenziali perché gli sviluppi prodotti dall’innovazione digitale dimostrano che il progresso tecnologico è sia un’evoluzione che una rivoluzione. Da un lato, infatti, consente di incrementare l’efficienza dei processi mediante l’automatizzazione migliorando costantemente i prodotti e i servizi; dall’altro, la crescita esponenziale delle possibilità di elaborazione digitale dei dati dà vita a modelli economici completamente nuovi. Dalle parole di Tortorella emergere una visione ottimistica e, per certi versi, impopolare rispetto a quella diffusa nel dibattito pubblico. Per il presidente di Consulcesi l’innovazione digitale, soprattutto durante la fase pandemica, è stata una vera e propria “livellasociale” che ha permesso a tutti di avere gli stessi mezzi per produrre ricchezza.

“Fino a qualche tempo fa l’economia digitale nasceva nella Silicon Valley, oggi la Silicon Valley è in tutto il mondo. Non esistono più barriere territoriali perché, proprio grazie all’innovazione tecnologica chiunque può creare una nuova e vincente economia digitale. L’aumento delle opportunità che hanno permesso la nascita dei “nuovi ricchi” è alla base di quello che nel mio libro chiamo ‘rinascimento digitale’ e che, se ben gestito e sfruttato può produrre enormi benefici per l’intera società”, conclude Tortorella.

È dunque chiaro che, stando al libro di Massimo Tortorella, il progresso tecnologico offre allettanti prospettive di crescita economica, è l’esempio del nuovo re dei social, il ventunenne italo-senegalese Khaby Lame che, proprio durante la pandemia, dopo essere stato licenziato, ha iniziato a produrre brevi clip a sfondo comico, diventando il numero uno italiano dei social network, citato proprio ne “Il capitale digitale” di Tortorella.

Un elemento propulsore di tali innovazioni e opportunità è rappresentato dai costi ridotti di comunicazione e transazione, che permettono di trasporre un nuovo modello commerciale su vasta scala, in fretta e soprattutto al di là delle frontiere, superando vincoli burocratici e restrizioni istituzionali. Edito da Paesi Edizioni su iniziativa di Consulcesi Group, Il Capitale Digitale. Salute, economia, lavoro: sfide e opportunità per un Rinascimento tecnologico italiano di Massimo Tortorella, è disponibile nelle librerie dal 29 luglio e negli store online a partire dal 22 luglio.

Il Capitale Digitale. Salute, economia, lavoro: sfide e opportunità per un Rinascimento tecnologico italiano è un saggio edito da Paesi Edizioni sulle nuove forme che va assumendo il capitalismo. Il testo sonda le opportunità offerte dalle ultime tecnologie a disposizione della società contemporanea e introduce alle avvincenti sfide che ci attendono in molti ambiti del nostro vivere quotidiano: dagli scambi monetari alle performance in sanità, dai modelli finanziari ai posti di lavoro del domani. Osservatore delle scienze umane e lettore del presente, l’autore Massimo Tortorella ha intravisto nella pandemia le stesse opportunità per le prossime generazioni che si presentarono alle genti cresciute dopo la peste nera nel Trecento, preludio del primo grande Rinascimento.

Ufficio stampa Consulcesi

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x