Giovedì, 02 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

comunicati

Keyless e Dizme collaborano per rendere più intuitiva e privata la tecnologia per la decentralized identity

25 Giugno 2021

-

- La società di autenticazione biometrica Keyless entra a far parte di DizmeID Foundation per facilitare il controllo delle modalità di condivisione delle informazioni personali da parte degli utenti

LONDRA, 25 giugno 2021 /PRNewswire/--  Keyless, società di autenticazione biometrica pionieristica, focalizzata sul rispetto della privacy dell'utente, ha annunciato oggi di aver aderito a DizmeID Foundation per sviluppare un ecosistema aperto per la gestione decentralizzata delle identità digitali.

La DizmeID Foundation opera per combinare i vantaggi delle self-sovereign identity con la conformità e la regolamentazione necessarie, con l'obiettivo di offrire ai titolari di wallet digitali la proprietà e il controllo della loro identità digitale, nonché l'accesso e la distribuzione dei dati.

Keyless collaborerà con Algorand, Fabrick e InfoCert all'interno della Fondazione per rendere più semplice e sicuro per gli utenti condividere le loro informazioni personali tramite servizi basati su blockchain.

"Molti utenti ritengono che i servizi blockchain siano una minaccia e che l'adozione di questa tecnologia rivoluzionaria sia terribilmente lenta. Ci auguriamo che grazie all'integrazione con Dizme, il nostro software biometrico renda più intuitivo per gli utenti il processo di iscrizione e possano iniziare a trarre vantaggio dai servizi offerti sulla sua piattaforma di identità decentralizzata",ha dichiarato Andrea Carmignani, co-fondatore e chief executive officer di Keyless Technologies.

Dizme consente alle aziende di rilasciare e verificare l'identità di un utente attraverso credenziali digitali verificabili, una versione digitale di un documento d'identità reale, come una patente di guida o un certificato di nascita.

"Il modo in cui le aziende gestiscono i dati personali dei clienti deve cambiare, se vogliamo impedire che le violazioni della privacy e della sicurezza si verifichino quotidianamente", ha dichiarato Daniele Citterio, Presidente di DizmeID Foundation. "Attualmente, le nostre identità sono gestite da più parti, in silos, come gli enti pubblici e privati. Questo non solo ci espone a un maggior numero di minacce, ma può anche creare attrito durante il processo di identificazione", ha proseguito Daniele Citterio. 

Con Dizme, le aziende possono emettere e verificare credenziali digitali verificabili per fornire servizi, beni o risorse agli utenti. Quando un utente riceve le proprie credenziali digitali, può scegliere di condividerle con aziende o enti tramite il proprio wallet Dizme.

"Le credenziali digitali verificabili possono contribuire a creare fiducia tra le aziende e gli utenti, consentendo inoltre a questi ultimi di controllare quali dati personali condividere con le aziende e per quanto tempo,  al fine di garantire che i loro dati non siano utilizzati o gestiti in modo improprio",   ha spiegato Daniele Citterio.

La piattaforma di autenticazione zero-trust di Keyless offre una forte conformità con gli obblighi stabiliti nel Regolamento generale dell'Unione europea sulla protezione dei dati, garantendo al contempo che i dati biometrici non siano mai a rischio di compromissione o errata gestione, rendendo più facile per entrambe le aziende rivolgersi alle imprese che necessitano di soddisfare rigorosi obblighi di conformità.

"Noi di Keyless sappiamo che, per consentire alle aziende di comprendere appieno i vantaggi delle tecnologie emergenti, dobbiamo renderle conformi, private e sicure. Per proteggere i dati biometrici dalle minacce, abbiamo combinato i vantaggi della sicurezza dell'architettura distribuita con la crittografia a tutela della privacy. Il risultato è una soluzione biometrica "zero trust", che garantisce che i dati biometrici e altre informazioni personalmente identificabili non siano mai a rischio" ha spiegato Carmignani.

Unendo società del calibro di Algorand, Fabrick e InfoCert, questa integrazione segna anche la partecipazione di Keyless come membro fondatore di DizmeID Foundation – la prima rete che combina i vantaggi dell'identità decentralizzata con la conformità alle norme eIDAS.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x