Mercoledì, 08 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

comunicati

Artmarket.com: Il posto della Francia nel mercato dell'arte mondiale a sei mesi dalla Brexit

17 Giugno 2021

PARIS, 17 giugno 2021 /PRNewswire/ -- Lo scorso marzo, la Scène de rue Montmartre di Vincent Van Gogh (1887) ha permesso alla Francia di riavvicinarsi al mercato di fascia alta. Si tratta della migliore asta francese da quella del Cristo deriso di Cimabue nell'ottobre 2019. Sotheby's e Mirabaud-Mercier hanno scelto Parigi per vendere questa tela molto francese di una scena parigina e conservata in una collezione francese per oltre un secolo.

La Francia resta una delle fonti primarie di opere d'arte importanti, come si è visto, ancora una volta, con il ritrovamento dello splendido dipinto di Jean-Honoré Fragonard – Un philosophelisant – che verrà messo all'asta il prossimo 26 giugno nella cittadina francese di Epernay.  Maître Antoine Petit e Enchères Champagne hanno stimato una fascia di prezzo compresa tra 1,8 e 2,4 milioni di dollari. Tuttavia, finora il marketplace parigino delle opere d'arte non ha tratto ancora alcun vantaggio dalla Brexit.

Fatturato annuo per le aste di opere d'arte (1° gennaio 2000 - 10 giugno 2021)

Vincent Van Gogh, Scène de rue à Montmartre (1887): 15,4 milioni di dollari lo scorso 25 marzo da Sotheby's e Mirabaud-Mercier

Secondo thierry Ehrmann, presidente e fondatore di Artmarket.com e del suo dipartimento Artprice: «AttualmenteParigi non attira molti più capolavori dall'estero rispetto a prima, come ha fatto Londra per molti anni e come sta continuando a fare. Malgrado la Brexit, la capitale inglese continua ad attirare opere importanti che si sarebbero potute vendere in Francia: per esempio, lo scorso 23 marzo, Christie's ha venduto a Londra tre opere fondamentali della collezione parigina di Claude Hersaint (firmate Miro, Magritte e Ernst) per un totale di 31 milioni di dollari».

Finora, quindi, non sembra che la Brexit stia beneficiando alla Francia.

Sotheby's e Christie's sono ancora in Francia le maggiori case d'asta per il settore dell'arte, le cui quote di mercato rappresentano rispettivamente il 34% e il 17%

Sembra quindi che nel 2021 i giganti anglosassoni regnino ancora sul mercato delle aste francesi. Attualmente Sotheby's ha una produttività doppia rispetto alla rivale, ma Christie's chiuderà il primo semestre dell'anno con un'asta prestigiosa di arte del XX e XXI secolo il prossimo 30 giugno. In termini di quote di mercato, gli operatori d'asta nazionali sono sostanzialmente ancora indietro: Artcurial con il 5% e Cornette de Saint-Cyr con appena il 3% faticano a competere.

Detto ciò, le case d'asta anglosassoni a Parigi non hanno il monopolio sul mercato di fascia alta. Cornette de Saint-Cyr ha generato il secondo miglior risultato della Francia nel primo semestre 2021 quando ha aggiudicato per 7 milioni di dollari il dipinto Hong Kong Night (1987) di Wu Guanzhong. Per quanto riguarda Zao-Wou-ki, ci sono due opere tra i primi 5 risultati dell'anno (in Francia). Purtroppo, molte delle sue opere sono state poi portate in Asia.

Tre opere di artisti cinesi nella Top 5 dei risultati d'asta francesi 2021

1. Vincent VAN GOGH (1853-1890), Scène de rue Montmartre (1887)

15.414.600 $ - Sotheby's e Mirabaud-Mercier, Parigi - 25/03/2021

2. WU Guanzhong (1919-2010), Hong Kong Night (1987)  

6.866.900 $ - Cornette de Saint-Cyr, Parigi - 14/04/2021

3. ZAO Wou-Ki (1921-2013), Ville arabe (1953)     

5.352.400 $ - Sotheby's, Parigi - 03/06/2021

4. ZAO Wou-Ki (1921-2013), Zitterlein (1956)        

4.725.800 $ - Sotheby's, Parigi - 03/06/2021

5. Gustave CAILLEBOTTE (1848-1894), Le Petit bras de Seine à Argenteuil (ca. 1890)

4.242.300 $ - Christie's, Parigi - 30/03/2021

Nel 2021, a Parigi la soglia simbolica dei 10 milioni di dollari è stata superata soltanto una volta, contro le 11 di Londra.

Phillips, che ha degli uffici a Parigi, ha scelto di lavorare senza una sala d'aste. E continua a privilegiare New York, Londra e, dal 2016, (per le opere d'arte) Hong Kong.

Immagini:

[https://imgpublic.artprice.com/img/wp/sites/11/2021/06/image1-UK-vs-France.png]

[https://imgpublic.artprice.com/img/wp/sites/11/2021/06/image2-Vincent-Van-Gogh-Montmartre.jpg]

Copyright 1987-2021 thierry Ehrmann www.artprice.com - www.artmarket.com

A proposito di Artmarket:

Artmarket.com è quotata su Eurolist di Euronext Parigi, SRD long only e Euroclear: 7478 – Bloomberg: PRC – Reuters: ARTF.

Scopri Artmarket e il suo dipartimento Artprice in video: www.artprice.com/video

Artmarket, con il suo dipartimento Artprice, è stata fondata nel 1997 dal CEO thierry Ehrmann. Artmarket, con il suo dipartimento Artprice, è controllata dal Groupe Serveur, creato nel 1987.

Biografia certificata Who's Who ©:

imgpublic.artprice.com/img/wp/sites/11/2019/10/biographie_oct2019_WhosWho_thierryEhrmann.pdf

Artmarket è un operatore globale del Mercato dell'Arte che comprende, tra le altre strutture, il dipartimento Artprice, leader mondiale nella raccolta, gestione e utilizzo delle informazioni sul mercato dell'arte storico e attuale in banche dati che contengono più di 30 milioni di indici e risultati di aggiudicazione, per oltre 770.000 artisti.

Artprice Images® consente l'accesso illimitato alla più grande banca immagini al mondo dedicata al Mercato dell'Arte: ben 180 milioni di fotografie digitali o riproduzioni incise di opere d'arte dal 1700 fino a oggi, corredate dai commenti dei nostri storici dell'arte.

Artmarket, con il suo dipartimento Artprice, raccoglie dati su base permanente da 6300 Case d'Asta e produce informazioni chiave sul Mercato dell'Arte per le principali agenzie di stampa e comunicazione (7.200 pubblicazioni). I 4,5 milioni di utenti registrati hanno accesso agli annunci pubblicati dagli altri utenti registrati. Oggi questa rete rappresenta il Global Standardized Marketplace®, leader nella compravendita di opere d'arte a un prezzo fisso o di offerta (aste regolate dai paragrafi 2 e 3 dell'Articolo L 321.3 del Codice di Commercio Francese).

Artmarket, con il suo dipartimento Artprice, ha ricevuto il marchio di Stato "Società Innovativa" dalla Banca Pubblica di Investimento (BPI) (per la seconda volta nel novembre del 2018 per altri 3 anni), che sostiene la società nel progetto di consolidamento della sua posizione come operatore globale del mercato dell'arte.

Rapporto 2020 sul Mercato Globale dell'Arte di Artprice by Artmarket, pubblicato nel marzo del 2021:

https://www.artprice.com/artprice-reports/the-art-market-in-2020

Indice dei comunicati stampa pubblicati da Artmarket con il suo dipartimento Artprice: serveur.serveur.com/press_release/pressreleaseen.htm

Segui tutte le notizie sul Mercato dell'Arte in tempo reale con Artmarket e il suo dipartimento Artprice su Facebook e Twitter:

www.facebook.com/artpricedotcom/ (oltre 5 milioni di follower)

twitter.com/artmarketdotcom

twitter.com/artpricedotcom

Scopri l'alchimia e l'universo di Artmarket e del suo dipartimento Artprice https://www.artprice.com/video con sede presso il celebre Museo di Arte Contemporanea l'Organe "La Demeure du Chaos" (New York Times dixit): https://issuu.com/demeureduchaos/docs/demeureduchaos-abodeofchaos-opus-ix-1999-2013

L'Obs - Il museo del Futuro: https://youtu.be/29LXBPJrs-o

www.facebook.com/la.demeure.du.chaos.theabodeofchaos999

(4,5 milioni di follower)

https://vimeo.com/124643720

Contatta Artmarket.com e il suo dipartimento Artprice - Contatti: ir@artmarket.com

Infographic - https://mma.prnewswire.com/media/1533513/Artmarket_Infographic.jpg  Photo - https://mma.prnewswire.com/media/1533514/Artmarket_Van_Gogh_Montmarte.jpg  Logo - https://mma.prnewswire.com/media/1009603/Art_Market_logo.jpg

 

 

 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x