Venerdì, 03 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

comunicati

Centro Studi Borgogna presenta “Diritto e Sanità”

04 Giugno 2021

(Milano 4 giugno 2021) - Marzo – Luglio 2021

Un ciclo di incontri organizzato in collaborazione con Innovazione per l’ItaliaCentro Studi sulla Sanità e la Pubblica Amministrazione. 4° appuntamento il 10 giugno con “Le prospettive di sviluppo del Sistema Sanitario Lombardo”

Milano, 4 giugno 2021 - Da sempre attento al tema della salute e ai suoi profili giuridico-operativi, il Centro Studi Borgogna in collaborazione con Innovazione per l’Italia Centro Studi sulla Sanità e la Pubblica Amministrazione ha ideato il ciclo di eventi “Diritto e Sanità” iniziato a febbraio con un incontro dedicato alla salute tra diritto e dovere. Lo scopo è quello di promuovere una serie di incontri su argomenti centrali per lo sviluppo del nostro sistema sanitario, offrendo il punto di vista di illustri e qualificati relatori.

Il quarto appuntamento, che si terrà giovedì 10 giugno, in diretta sui social dalle ore 17.00, è dedicato a “Le prospettive di sviluppo del Sistema Sanitario Lombardo”.

Introdurrà i lavori e sarà presente per i saluti iniziali Fabrizio Ventimiglia, Avvocato Penalista e Presidente CSB. A moderare l’incontro sarà Luigi Cajazzo, Vice Segretario Generale Regione Lombardia. Presenti in qualità di Relatori: Mauro Guerra, Presidente ANCI Lombardia; Anna Mancuso, Presidente dell’Associazione Salute Donna Onlus; Sabina Nuti, Rettrice Scuola Superiore Sant’Anna, Consulente Agenas per la valutazione della legge regionale lombarda sul sistema socio sanitario; Gianluigi Spata, Presidente della Federazione Regionale lombarda degli Ordini dei medici; Rosanna Tarricone, Associate Dean della SDA Bocconi School of Management, Componente del Comitato di esperti per la valutazione della Legge regionale n. 23/2015.

Uno sguardo, nel quarto incontro, alla regione simbolo della lotta al COVID-19, la Lombardia, che, al termine del quinquennio di sperimentazione della Legge regionale 23/2015, si interroga sulle possibili rimodulazioni di un sistema sociosanitario di sicura qualità, ma desideroso di ripensare la sua governance e la sua dimensione territoriale.

L’ultimo appuntamento del ciclo, si svolgerà secondo il calendario e il tema a seguire:

5° incontro | Giovedì 8 luglio ore 17.00

GDPR: La gestione del dato sanitario durante l’emergenza Covid-19

Verrà affrontato il tema del GDPR con la gestione della raccolta e del trattamento dei dati sanitari, fronte primario della lotta alla pandemia, ma che presenta delicati profili di bilanciamento tra libertà fondamentali e interessi collettivi.

Tutti gli incontri verranno trasmessi in diretta web sul canale YouTube e profilo Facebook del Centro Studi Borgogna.

A proposito di centro Studi Borgogna

Nata nel 2017 da un’idea dell’Avv. Fabrizio Ventimiglia, il Centro Studi Borgogna è una Associazione di Promozione Culturale che opera come un laboratorio giuridico e di idee per promuovere la cultura del diritto, ispirandosi ai principi di etica, onestà e legalità, nell’ottica di contribuire al dibattito sulle principali questioni sensibili del nostro Paese. Le attività proposte dal Centro Studi Borgogna si prefiggono diversi obiettivi: promuovere il confronto tra mondi diversi arrivando a trasformare le riflessioni comuni in proposte praticabili; perseguire le finalità di promozione sociale e culturale; contribuire alla formazione dei professionisti nelle discipline giuridiche; promuovere l’amicizia, la cultura, la solidarietà e l’etica sul territorio milanese e nazionale. Al fine di perseguire tali obiettivi, l’Associazione Centro Studi Borgogna organizza conferenze, convegni e momenti formativi di varia natura; crea rapporti di collaborazione e sinergia con Università, Istituti di Ricerca e altri enti aventi finalità scientifiche; promuove la pubblicazione di documenti di approfondimento sui temi di diritto applicato; organizza eventi charity.

Per informazioni alla stampa:

Alessio Masi, Adnkronos Comunicazione

Mob. 3425155458; E-Mail: alessio.masi@adnkronos.com

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x