Domenica, 28 Novembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

comunicati

Lo stile italiano di Dan John conquista anche la Serbia

21 Maggio 2021

(Adnkronos) -

Dan John guarda al futuro. Andando controcorrente, sfida la crisi con le nuove aperture a Belgrado e Niš.

Roma, 21 maggio 2021 - Continua il piano di espansione di Dan John, brand italiano di modamaschile fondato da Daniele Raccah e Giovanni Della Rocca. L’azienda rafforza la sua presenza non solo aumentando i punti vendita sul territorio nazionale, come la recente apertura a Como e altre previste per i prossimi mesi, ma continuando la sua “marcia oltreconfine”. Sono stati inaugurati, infatti, due nuovi negozi in Serbia.

Uno nella capitale, a Belgrado, meta turistica sempre più gettonata tra gli italiani, dove il brand era già presente, e l’altro a Niš, la splendida città attraversata dal fiume Nišava, da sempre considerata la porta d’ingresso tra Oriente e Occidente, che ha dato i natali all’imperatore romano Costantino ilGrande. Solo un primo step che prevede una prossima “espansione” anche nel Montenegro e in Macedonia.

In un momento di forte difficoltà, dunque, che vede molte realtà imprenditoriali abbassare le saracinesche, Dan John attesta il rapido sviluppo realizzato dal brand a pochi anni dalla sua nascita, nel Belpaese come negli altri stati europei in cui è presente - anche semplicemente grazie allo shopping online - come ambasciatore dello stile italiano, superando le incertezze e le problematiche della recente pandemia.

“Siamo davvero orgogliosi dei risultati che stiamo registrando, frutto di un duro lavoro di squadra che vede tutto il personale attivo in prima persona per offrire solo prodotti di alta qualità. – Dichiara Daniele Raccah cofondatore di Dan John e Amministratore Unico di Rinah S.p.A. – Il brand ha avuto dei riconoscimenti importanti, venendo inserito nella classifica del Financial Times, così come quella de Il Sole 24 Ore, facendo riferimento al nostro primo triennio di attività, quello che per moltissime aziende è spesso molto difficile, non di rado in perdita. Il nostro duro lavoro, invece, ci ha permesso di tenere alto il buon nome dei prodotti italiani, crescendo a vista d’occhio per numero di punti vendita e personale impiegato, con più di 405 persone assunte negli ultimi 3 anni, preparando il terreno ad un ambizioso progetto di internazionalizzazione, iniziato concretamente a partire dalla seconda metà del 2019”.

Un successo che è frutto della capacità di non arrendersi, di scommettere ma anche di investire, persino in questo storico periodo di crisi internazionale, e crescere, strizzando l’occhio verso “nuoviconfini” non solo “fisici”. Il brand, infatti, oltre ad aumentare i suoi esercizi in Italia e nel Mondo, è il primo sito di abbigliamento maschile in Italia ad accettare pagamenti nelle principali criptovalute (bitcoin, ethereum, litecoin e bitcoin cash), con il progetto di aprire anche ad altre nei prossimi mesi. Un’esperienza di shopping innovativa a cui accedere in pochi click e con un account su Coinbase Commerce.

“Nello stile ci piace andare sul classico e restare fedeli alla tradizione ma da sempre tutto il management è attento alle novità e alle innovazioni in ogni campo: dai tessuti alle nuove tecnologie. – sottolineano Daniele Raccah e Giovanni Della Rocca – Ormai da anni vendiamo i nostri prodotti in tutto il mondo grazie al nostro sito web e cerchiamo sempre nuovi modi per rendere l’esperienza di acquisto dei nostri clienti semplice e gratificante. Le criptovalute stanno prendendo sempre più piede e si sta sviluppando un nuovo tipo di economia e noi non potevamo certo esimerci dal fare la nostra parte. Dan John, infatti, veste l’uomo moderno”.

Dan John, dunque, continua a puntare in alto, implementando i canali di vendita online (con infrastrutture sempre più performanti e persino l’avvio, seppur ancora sperimentale, della modalitàdi acquisto tramite WhatsApp). Tutto questo, però, senza dimenticare lo shopping tradizionale, con cui, grazie alle nuove riaperture post lockdown, tornare ad accogliere i propri clienti nei puntivendita, introducendo nuovi servizi, come la prenotazione della visita e l’assistenza da parte di unpersonal shopper, affinché possano sentirsi speciali.

“Noi vediamo il 2021 con positività - afferma Daniele Raccah - siamo fermamente convinti che sarà un anno in ripresa. Chi vuole continuare a essere competitivo sul mercato deve conoscerne i cambiamenti e saperli gestire. Dan John è da sempre un’azienda legata alla tradizione e a una moda senza tempo ma con lo sguardo rivolto all’innovazione tecnologica ed economica. Caratteristiche che ci hanno permesso di crescere ad un ritmo costante, riuscendo a portare avanti il nostro piano di espansione nazionale ed internazionale, nonostante la pandemia”.

Ufficio stampa

Alessandro Maola

T. 3392335598

info@alessandromaola.it

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x