Martedì, 30 Novembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

comunicati

E’ nato l’e-magazine “INNESTI - storie di sostenibilità” powered by Caviro

16 Febbraio 2021

(Faenza, 16 febbraio 2021) - INNESTI è il progetto editoriale digitale promosso da Caviro, che vuole raccontare il meglio della sostenibilità a 360°. Il Gruppo lo ha voluto e sostenuto, come proseguo naturale del proprio costante impegno alla sensibilizzazione sulle tematiche sostenibili.

Caviro, la cooperativa vitivinicola più rappresentativa del territorio italiano, è da oltre 50 anni in prima linea per la promozione di un modello di impresa che punta alla sostenibilità ambientale, sociale, ed economica, volto a generare valore reale e condiviso per le persone, il territorio e il pianeta.

Il tema della sostenibilità è oggi inflazionato, spesso abusato. Caviro crede nella necessità di diffondere una nuova cultura che contribuisca a formare una coscienza collettiva di responsabilità e complicità nei confronti di un pianeta in stato di emergenza. Per farlo ha scelto il digitale, affinché la corretta cultura della sostenibilità sia trasmessa come informazione qualificata del panorama nazionale e internazionale e sia liberamente fruibile attraverso INNESTI.

Partendo dalle radici del concetto di sostenibilità, INNESTI vuole fare chiarezza e tracciare una strada, espressione dell’equilibrio tra l’uomo e l’ambiente che lo circonda. Cercare, selezionare e diffondere la conoscenza delle buone pratiche nazionali e internazionali, rappresentare e argomentare i punti di vista degli opinion leader, testimoniare il lavoro che già è stato fatto, quello che si sta facendo e anticipare la direzione delle strade che si stanno tracciando.

Dietro la metafora dell’innesto, ci sono volti e testimonianze, progetti, ambiti di ricerca, buone pratiche, tendenze e anche la responsabilità di una grande scommessa: creare qualcosa di concreto, necessario e semplicemente utile.

SimonPietro Felice, Direttore Generale Caviro, ha così commentato la genesi del progetto editoriale: “Sappiamo bene che è la generosità incondizionata della terra a regalare i frutti, ma a noi spetta il compito di preservare questi doni con dedizione, coscienza e rispetto. Allo stesso modo opera l’innesto. Una tecnica antichissima, spesso anche spontanea, tesa a migliorare la pianta e la sua resistenza. La mano dell’uomo in questo caso mette in relazione differenti elementi in un contesto preesistente per creare valore, arricchendolo. Così noi di Caviro ci proponiamo di diffondere una corretta conoscenza del mondo della sostenibilità”.

Il manifesto dell'e-magazine è racchiuso in una frase di Ungaretti: 'Sono un frutto d'innumerevoli contrasti d'innesti', ad esprimere la molteplicità delle voci, selezionate tra i più stimolanti portavoce della cultura odierna. Il magazine, con cadenza trimestrale, si focalizza su una specifica tematica sviluppata in quattro macro aree: natura e ambiente, cultura urbana, cibo e dintorni e stili di vita.

I contenuti delle voci esperte sono resi graficamente da un’attenta ricerca iconografica: i contributi visivi sono studiati per riflettere l’unicità della storia narrata, per emozionare ed evocare i mondi di riferimento. Un trattamento creativo sui generis per sottolineare in ogni aspetto la volontà di innovazione del progetto.

Il primo numero è dedicato al tema dell’Imprevedibilità, intesa come la capacità di percepire, accettare e affrontare il cambiamento imposto da situazioni contingenti.

Il secondo numero è imperniato sul tema degli Equilibri, pensieri e racconti sulla capacità di ristabilire armonia, giuste proporzioni, regole e buon senso.

Il terzo numero, in uscita a marzo, sarà sul concetto di Visioni, ovvero la capacità di non farsi condizionare e leggere il mondo com’è nella sua interezza, guardando oltre.

Nuove voci da mondi sempre diversi si uniscono ad ogni numero, andando ad arricchire le storie di sostenibilità raccolte da INNESTI. Tra i protagonisti dei primi numeri: Luca Albrisi, Silvia Botti, Giulio Ceppi, Giovanni Dinelli, Roberta Garibaldi, Flavia La Rocca, Martina Liverani, Norbert Niederkofler, Davide Paolini, Federico Quaranta, Lella Scalia, Monica Sozzi, Massimo Temporelli e molti altri.

L’impegno volto alla sostenibilità contraddistingue da sempre l’operato di Caviro rendendo l’azienda un punto di riferimento nel suo settore e non solo: non si tratta di semplice eredità data dalla configurazione fondante di cooperativa, ma di un costante lavoro di ricerca e innovazione, frutto di oltre 50 anni di attitudine che nasce dalla terra. Ad oggi Gruppo Caviro è un modello virtuoso di economia circolare grazie ai valori che da sempre ispirano le sue scelte: tutela dell’ambiente, innovazione, massimo impiego delle risorse, minimizzazione dello scarto e responsabilità ambientale, sociale ed economica.

Le buone pratiche e i progetti che il Gruppo persegue, attraverso impegno, investimenti concreti e l’adesione all’Agenda ONU 2030 per lo Sviluppo Sostenibile (di cui ha sposato 7 obiettivi), saranno oggetto del Secondo Bilancio di Sostenibilità che l’azienda presenterà nella primavera 2021.

INNESTI:

WEB SITE - www.innesti.com

FB - www.facebook.com/Innesti

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

CAVIRO:

Caviro nasce nel 1966 a Faenza, nel cuore dell’Emilia Romagna, per valorizzare le uve dei soci in una terra ricca di identità e ad alta vocazione vinicola. Oggi, a distanza di 50 anni dai primi conferimenti, Caviro rappresenta 12.400 viticoltori in 7 regioni e con il 9% di tutta l’uva italiana prodotta è, di fatto, la Cantina più grande d’Italia e la prima azienda per volumi di vino prodotti del nostro Paese. Caviro esporta in oltre 70 Paesi una vasta gamma di vini italiani, a partire dallo storico marchio Tavernello, il vino italiano più venduto al mondo. È leader in Italia nel vino per quota di mercato e detiene il primo marchio italiano venduto in Italia, Germania, Giappone, Russia. Ogni prodotto che esce da uno stabilimento Caviro è il frutto di un percorso di qualità e sostenibilità certificato. Caviro ha anche deciso di compiere alcuni investimenti strategici nel settore premium creando un portafoglio di marchi con prodotti che, dal Veneto alla Toscana, rappresentano l’eccellenza del vino italiano sui mercati mondiali.

WEB SITE - www.caviro.com

FB - gruppocaviro

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

SPOONGROUP

UFFICIO STAMPA GRUPPO CAVIRO – Tel. 02 36 59 52 92

Silvia Sassone - Email: sassone@spoongroup.it

Elisa Tonghini - Email: tonghini@spoongroup.it

Serena Reggiani - Email: reggiani@spoongroup.it

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x