Venerdì, 15 Gennaio 2021

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

comunicati

Per la rubrica “InterVenti” Il CSB presenta l’incontro: Emergenza Covid 19: il ruolo delle Banche - Criticità e profili di responsabilità (anche penale)

13 Gennaio 2021

(Milano, 13 gennaio 2021) - Mercoledì 20 gennaio 2021, ore 17:00

Nuovo appuntamento con la rubrica “InterVenti” del Centro Studi Borgogna – mercoledì 20 gennaio ore 17:00 - dal titolo “Emergenza Covid 19: il ruolo delle Banche. Criticità e profili di responsabilità (anche penale)”.

Modera l’incontro Fabrizio Ventimiglia, Avvocato Penalista e Presidente CSB. Parteciperanno in qualità di Relatori: Marcella Caradonna (Presidente ODCEC Milano), Federico Maurizio d’Andrea (Presidente AMSA S.p.A., Vice Presidente CSB), Ferruccio de Bortoli (Giornalista, Presidente Casa Editrice Longanesi), Stefano Martarelli (Executive Director, Direzione Centrale Governo del Credito di Intesa Sanpaolo), Mattia Mastroianni (Responsabile Gestione NPE Banco BPM S.p.A.), Claudio Pastori (Dottore Commercialista - Studio Pastori), Carlo Ravazzin (Dottore Commercialista - Studio Ravazzin - Sancetta), Mattia Repetto (Giornalista Adnkronos).

La rapida diffusione del virus Covid-19 ha messo a dura prova i mercati finanziari e l’intero settore bancario. In particolare, come è noto, ogni crisi economica ha nella mancanza di liquidità uno degli aspetti più problematici. Le Banche, in questa fase, rappresentano gli unici soggetti capaci di garantire la tenuta del sistema. Alcune tra le misure di sostegno varate dal Governo per fronteggiare le conseguenze economiche della pandemia vedono, infatti, nel sistema bancario il principale veicolo attraverso il quale essere attuate. Il Titolo III (artt. 49 e ss.) del D.l. n. 18/2020 (c.d. “Decreto Cura Italia”), emanato il 17 marzo 2020, è del resto interamente dedicato alle “Misure a sostegno della liquidità attraverso il sistema bancario”.

L’attribuzione di un ruolo centrale agli istituti di credito pare evidente anche in ambito europeo. Come è noto, invero, la Commissione ha recentemente adottato un pacchetto di disposizioni aventi proprio lo scopo di agevolare l’erogazione del credito e tra le quali sono annoverate, tra le altre, misure come il trattamento di favore rispetto alle garanzie pubbliche concesse durante la crisi, ovvero il rinvio dell’applicazione della riserva del coefficiente di leva finanziaria.

La pandemia ha così determinato anche un rapido cambiamento nel ruolo delle Banche Centrali. L’obiettivo degli Istituti di emissione, in questa fase, sembra infatti essere quello di fornire ai Governi le risorse necessarie a controbilanciare gli effetti negativi della pandemia e monetizzare i disavanzi pubblici.

Nel medio-lungo periodo, queste nuove politiche potrebbero portare alla nascita di nuovi profili di rischio ovvero all’aggravarsi di quelli esistenti. Anche di questo si parlerà nell’incontro “Emergenza Covid 19: il ruolo delle Banche. Criticità e profili di responsabilità (anche penale)”, promosso e organizzato dal Centro Studi Borgogna nell’ambito del quale, grazie alla partecipazione di autorevolissimi ospiti, esperti del settore, il tema verrà analizzato sotto ogni punto di vista, offrendo agli uditori una panoramica quanto più completa possibile.

Sarà possibile seguire la diretta sulla pagina Facebook e sul canale YouTube del Centro Studi Borgogna.

A proposito di centro Studi Borgogna

Nata nel 2017 da un’idea dell’Avv. Fabrizio Ventimiglia, il Centro Studi Borgogna è una Associazione di Promozione Culturale che opera come un laboratorio giuridico e di idee per promuovere la cultura del diritto, ispirandosi ai principi di etica, onestà e legalità, nell’ottica di contribuire al dibattito sulle principali questioni sensibili del nostro Paese. Le attività proposte dal Centro Studi Borgogna si prefiggono diversi obiettivi: promuovere il confronto tra mondi diversi arrivando a trasformare le riflessioni comuni in proposte praticabili; perseguire le finalità di promozione sociale e culturale; contribuire alla formazione dei professionisti nelle discipline giuridiche; promuovere l’amicizia, la cultura, la solidarietà e l’etica sul territorio milanese e nazionale. Al fine di perseguire tali obiettivi, l’Associazione Centro Studi Borgogna organizza conferenze, convegni e momenti formativi di varia natura; crea rapporti di collaborazione e sinergia con Università, Istituti di Ricerca e altri enti aventi finalità scientifiche; promuove la pubblicazione di documenti di approfondimento sui temi di diritto applicato; organizza eventi charity.

Per informazioni alla stampa:

Alessio Masi, Adnkronos Comunicazione

Mob. 3425155458; E-Mail: alessio.masi@adnkronos.com

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

iGdI TV

Articoli Recenti

Più visti